Lucca Sicula: Arrivano gli studenti tedeschi per raccogliere le olive

429

Sono da qualche giorno a Lucca Sicula gli studenti e i docenti di una scuola professionale tedesca i quali stanno raccogliendo le olive presso le aziende agricole del territorio, le sottoporranno a molitura nei frantoi locali e porteranno l’olio in Germania per la promozione e la vendita del prodotto. Si tratta di una delegazione studentesca, che arriva in Sicilia per il decimo anno consecutivo, proveniente dalla scuola tedesca “Weibertreuschhule” di Weinsberg che puntualmente realizza uno scambio turistico-economico con la comunità locale e fa apprezzare in Germania l’olio extravergine d’oliva biologico.

raccolta olive studenti tedeschi 1
I ragazzi della scuola superiore professionale sono accompagnati dalle professoresse Brigitte Sayer ed Edelgard Muth-Inga, dal dirigente scolastico Dirk Harr i quali hanno come cicerone Bernardo Inga, un cittadino di Lucca Sicula, sposato con la Muth e da tanti anni in Germania per lavoro. E’ proprio Inga ad ospitare la delegazione che viene accolta in questa settimana di permanenza da diversi olivicoltori nelle loro aziende.

raccolta olive studenti tedeschi 2
Questi gli studenti presenti a Lucca e impegnati nella raccolta manuale delle olive: Justin De Noni, Sven Flechsner, Tim Wörner, Lena Heinz, Sophie Nazarov, Leana Schmidt, Vanessa Scholz, Annika Siebel, Evelin Sigenhagel. Il preside Dirk Harr è un veterano dei viaggi in Sicilia. “Oltre al sole, alla luce e alla buona temperatura – ci dice il dirigente scolastico – ogni anno scopriamo la genuinità del vostro olio d’oliva, che piace tanto ai tedeschi, grazie al progetto “Oliven Traum”, e apprezziamo tanto il calore e la felice accoglienza della gente di Sicilia e in particolare di Lucca Sicula”.
L’anno scorso è stato sottoscritto un gemellaggio tra l’associazione degli agricoltori di Lucca Sicula e la delegazione tedesca, con la collocazione di un pannello commemorativo sul prospetto di una piazzetta. La delegazione sta visitando Agrigento, Sciacca, Caltabellotta, Burgio, Eraclea Minoa e Scala dei Turchi.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO