Body Art “Corpi in arte”: Il corpo come principale mezzo espressivo

3638

Venerdì 1 e 8 Agosto si è svolta la III Rassegna Regionale di Body Art “Corpi in arte” città di Sciacca 2014. Chi si trovava a Sciacca venerdì scorso, nel corso di tutto il pomeriggio fino a sera, ha potuto ammirare 14 body painter intenti a dipingere sul corpo di altrettanti modelli e modelle delle vere e proprie opere d’arte che in poche ore hanno preso vita. Nel ruolo di Presidente della giuria in entrambe le serate, Anna Baiamonte (tecnico estetista), che oltre ad esprimere il proprio voto in veste di esperta, ha dato un grande apporto alla riuscita della Rassegna componendo una giuria con grandi personaggi di lustro e di qualità, come: Lina Pagliarella (make up artist), Rino Sceusa (fotografo), Toto Vella (acconciatore) e Lorenzo Reina (scultore). Nella serata di giorno 8, invece, la giuria era composta da: Giacinta Giacopelli Pumilia (storico dell’ornamento), Giuseppe Polipo (presidente dell’Associazione di psicologia d’estetica), Giuseppe la Bruna (docente di scultura all’Accademia di belle arti a Venezia), Florinda Saieva (avvocato e Direttore generale della Farm Cultural Park) e Flavio Bosco (body painter e campione d’Italia con aerografo). Ad opere d’arte concluse, i body painter e i loro modelli hanno sfilato davanti la giuria, nel corso della serata presentata da Alessandro Di Stefano e Francesca Licari. I giurati hanno espresso il loro voto giudicando la tecnica espressiva, l’originalità dell’interpretazione artistica, e la capacità grafica, pittorica e cromatica. I tre vincitori hanno ricevuto premi in denaro, grazie al contributo dei locali, rispettivamente: primo classificato € 500,00 Fabrizia Capostagno (Sciacca) con la modella Jimena D’Agostino (Palermo); secondo classificato € 300,00 Francesco Baio (Castelbuono) con il modello Silvio Augusto (Castelbuono); terzo classificato € 200,00 Giovanna Gualtieri (Santa Ninfa) con la modella Angela Palminteri (Castelvetrano).

b60fe2c6fb1b4110b7ab6dca757e3b75

Nel contesto della Rassegna si è svolto l’evento collaterale “A parlar di bellezza…” con la presentazione del libro “Psicologia dell’Estetica” di Giuseppe Polipo. Ad introdurre l’argomento del dibattito Anna Baiamonte, che nel corso della sua carriera ha vissuto il cambiamento dell’estetica, e che ha sottolineato l’importanza di dare un’anima all’idea di bellezza perché “anche il volto più perfetto può avere delle ombre”. A moderare il dibattito la giovane riberese Maria Paola Corsentino, che ha gestito sapientemente la piacevole chiacchierata su estetica e bellezza porgendo delle domande oltre che all’autore del libro, anche ad Alfredo Buonocore, Rosario Perricone, Giacinta Giacopelli Pumilia, Giuseppe la Bruna, Florinda Saieva. Nel corso del dibattito l’autore del libro ha espresso un pensiero che voglio fare mio e che tutti dovremmo tenere a mente:“La bellezza è un giudizio della mente, e più che sembrare belli dobbiamo essere belli”.