Ribera – Non è cominciata la refezione scolastica

660

Non è ancora cominciato il servizio della refezione scolastica che viene erogato dal Comune di Ribera che dispone di un’attrezzata cucina e di personale qualificato nel plesso scolastico Imbornone. Molti genitori hanno segnalano nei giorni scorsi il fatto che a Ribera la mensa scolastica non sia stata ancora avviata per gli alunni delle scuole dell’obbligo. A farsi portavoce delle lamentele delle famiglie è stato il consigliere comunale di Forza Italia Fabio D’Azzo che a tal proposito ha inviato una nota scritta alla presidenza del consiglio comunale.
“Già negli scorsi anni l’inizio del servizio è slittato per diversi mesi rispetto all’inizio delle lezioni – scrive D’Azzo – non ritenendo plausibile un inaccettabile ritardo nell’avvio di un sacrosanto servizio ho provato a cercare, inutilmente, valide risposte. Gli anni passano, ma le consolidate cattive abitudini dell’amministrazione Pace restano”
Il consigliere comunale sostiene che l’anno scolastico è già in iniziato da un mese e mezzo e non solo il servizio di mensa scolastica non è iniziato, ma addirittura non v’è traccia di alcun comunicato stampa sul sito istituzionale del Comune che ne preannunci l’attivazione. Il servizio di mensa scolastica, la cui spesa è compartecipata da parte delle famiglie riberesi, pare che interessi oltre 700 bambini ed alunni distribuiti tra la scuola materna e la scuola media, passando per l’istituzione elementare. Oggi i ragazzini, per il rientro pomeridiano, si portano da casa il cestino con panino, frutta ed acqua minerale. D’Azzo chiede di conoscere tempi e modalità del servizio comunale.