Calcio Promozione: L’Atletico Ribera sconfitto in casa con un rigore contestato (0-1)

567

ATLETICO RIBERA: Allegro, Grimaldi (62’ Macaluso), Tramuta, Scoma, Ligreci, Libassi, Piazza (84’ Di Giorgi), Calma, Zinna, Forte, Geraci (70’ Santangelo). All. Montalbano.
ALFOFONTE: Griffo, Conigliaro, Zummo, Rausa, Vitale, Lo Grande, Di Bella (75’ Macaluso), Tessitore (68’ Calderone), Geraci (88’ Mattaliano), Badagliacca, Damore. All. Colombo.
Arbitro: Lo Gaglio di Trapani. Assistenti: Vinci e Barone di Marsala.
Reti: 80’ Geraci (rigore)

Cade ancora in casa l’Atletico Ribera e stavolta fulminato da un rigore dubbio che è contestato dai giocatori biancocelesti in quanto il portiere Allegro non tocca l’attaccante Damore. A 10’ minuti dalla fine dal dischetto la botta fatale di Geraci che condanna gli atleti di mister Montalbano alla terza sconfitta casalinga del “Nino Novara” dove ha rimediato appena un punto. La squadra di casa gioca senza i forti titolari Campanella e Ceroni, squalificato il primo, infortunato il secondo, e con Santangelo a mezzo servizio. Il sola Zinna in avanti non basta.
Non è una partita monotona, anzi è vivace, ma non fa registrate sui due fronti poche occasioni da rete. Ci provano al 14’, al 29’e al 33’ rispettivamente Zinna, Forte e Grimaldi. Grande occasione per Geraci al 40’ che sfiora il palo. Nella ripresa, al 63’, goal annullato a Zinna per fuorigioco. Giocano in contropiede gli ospiti, ma senza creare pericoli. Poi l’uscita di Allegro, al limite dell’area, con Damore che cade, forse nemmeno sfiorato. L’arbitro chiede all’assistente e arriva il rigore contestato e messo a segno da Geraci. Inutile il forcing finale dell’Atletico.