Calcio Promozione: Atletico Ribera-Partinicaudace 1-2

433

ATLETICO RIBERA: Salzano, Segreto, Ceroni, Scoma, Campanella, Libassi, Grimaldi (46’ Piazza), Macaluso (46’ Tramuta), Santangelo, Forte, Geraci. All. Montalbano
PARTINICAUDACE: Chimenti, Campione C.F., Gaglio, Qaqoune (80’ Catalano), Lucia, Guida, Settecase, Scozzo, Butera (81’ Campione F.), Cardinale, Di Miceli (20’ Graziano). All. Perricone.
Arbitro: D’Angelo di Trapani. Assistenti: Taibi e Falzone.
Reti: 18’ Di Miceli, 44’ Settecase, 60’ Geraci (rigore)

Poteva finire in parità se l’arbitro al 92’ avesse concesso un calcio di rigore per un netto atterramento in area di Geraci. Così non è. Vince la capolista con il goal dell’ex Di Miceli che segna e si infortuna. Vittoria meritata per i palermitani con recriminazione riberese per un doppio fallo che costa l’espulsione a Santangelo. Primo tempo di marca ospite con gli atleti di mister Perricone che segnano due volte. La ripresa, con gli innesti di Piazza e Tramuta disposti dal trainer Montalbano, capitan Ceroni e compagni giocano meglio, accorciano le distanze su rigore, ma nel forcing finale non riescono a battere l’attenta difesa ospite. Gioca in porta Salzano perché Allegro si infortuna nel riscaldamento.


Parte bene il Partinicaudace che con Di Miceli e Settecasi impegnano Salzano. Il goal al 18’. Su assist di Campione l’ex Di Miceli fa l’1-0. Salzano al 37’ vola all’incrocio su tiro di Graziano e salva la rete. Al 36’ punizione di Ceroni, para Chimenti. Il raddoppio al 44’ di Settecase con un tiro sotto la traversa da 25 metri. Al 60’ fallo su Piazza in area e dal dischetto Geraci spiazza Chimenti. Traversa di Butera al 75’ e vano forcing finale riberese, con l’episodio del rigore non concesso.