Eraclea Minoa: Stasera teatro, Edipu Cuntu antico siciliano

455

Stasera avrebbe dovuto debuttare al teatro greco di Eraclea Minoa la tragedia “Arianna h perso il filo” con Barbara Bovili e Geremia Longobardo. L’opera è stata sostituita all’ultimo momento con la rappresentazione di “Edipo, Cuntu antico siciliano” di Orazio Alba, con musiche di Giorgio Maltese, che il 2 agosto scorso è stata in scena nella Valle dei Templi di Agrigento, al Giardino di Kolimbetra. Il racconto drammaturgicamente nasce dal lavoro di Sofocle “Edipo re”, ma trova terreno fertile anche nell’omonimo mito. E’ un ritorno alla nascita del dramma, quando l’originaria tragedia, di canto epico-lirico, comincia a diventare teatro: come proiezione di personaggi invocati dal coro e interpretati da un solo attore. La tecnica utilizzata è quella dell’antico “cuntu” siciliano. L’attore, Orazio Alba, oltre la narrazione verbale, si avvarrà di un bastone ed un telo con i quali  “danzerà” divenendo di volta in volta un diverso personaggio.

Eraclea teatri Pietra Orazio Alba A 2016

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here