Burgio: Siglato l’accordo per i lavoratori forestali. Saranno impegnati nella prevenzione idrogeologica

894

Buone notizie per i lavoratori forestali siciliani che non perderanno il loro posto di lavoro. L’accordo tra la Regione Siciliana e le sigle sindacali è stato raggiunto a Burgio nella sala consiliare “Livatino” dove è stato sottoscritto un accordo tra l’assessore regionale al Territorio e Ambiente Maurizio Croce, il presidente del movimento antincendio boschivo Salvatore Ferrara e il sindaco di Burgio Vito Ferrantelli. Secondo l’intesa raggiunta l’assessore regionale Croce si è impegnato ad utilizzare, come l’anno scorso, i lavoratori forestali in attività di prevenzione idrogeologica del territorio e per la pulizia dei siti di interesse culturale, monumentale e storico dei territori comunali.

Burgio Forestali 1
Diversi amministratori siciliani presenti all’incontro avevano auspicato che i comuni si potessero ancora avvalere delle prestazioni lavorative dei forestali in servizio sia per le finalità di tipo culturale e sia per quelle tradizionali di protezione civile. Il loro utilizzo – è stato sottolineato – può costituire oggetto della nuova normativa di riordino del comparto forestale per gli anni futuri, con l’auspicio di avviare alla definitiva stabilizzazione degli operai forestali.
In passato i lavoratori, nell’ottica del settore della protezione civile, sono stati impegnati nella pulizia dei torrenti, del reticolo idrico secondario, delle cunette stradali, garantendo così un regolare deflusso delle acque delle abbondanti piogge ed evitando come spesso è capitato lo sconquasso del territorio con le alluvioni.
Quest’anno, i forestali potranno destinare le loro attività a supporto delle attività culturali e di spettacolo per i quali è richiesto lo scerbamento del terreno, la sua sistemazione, pulizia e disinfestazione e perfino il controllo e la sorveglianza, quando si tratta di manifestazioni e di salvaguardia dei beni monumentali ed artistici, con evidente utilità per la collettività.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here