Ribera: Lunedì la Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie

509

Ogni 21 marzo, primo giorno di primavera, Libera celebra la Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, perché in quel giorno di risveglio della natura si rinnovi la primavera della verità e della giustizia sociale. Dal 1996, ogni anno in una città diversa, viene letto un elenco di circa novecento nomi di vittime innocenti. Ci sono vedove, figli senza padri, madri e fratelli. Ci sono i parenti delle vittime conosciute, quelle il cui nome richiama subito un’emozione forte. E ci sono i familiari delle vittime il cui nome dice poco o nulla. Per questo motivo è un dovere civile ricordarli tutti. Per ricordarci sempre che a quei nomi e alle loro famiglie dobbiamo la dignità dell’Italia intera.

Il 21 marzo 2016 a Messina, e in contemporanea in tutta Italia, si celebrerà la XXI Giornata della Memoria e dell’Impegno organizzata da Libera e Avviso Pubblico.
 Il tema proposto quest’anno è “Ponti di memoria, luoghi di impegno”. A Ribera la Comunità Parrocchiale di San Domenico Savio, L’Istituto di Istruzione Superiore “Francesco Crispi” e alcune Associazioni del territorio, intendono aderire all’iniziativa.  
Lunedì’ 21 marzo alle ore 11,00  presso il piazzale del Liceo Crispi in Piazza Zamenhof, organizzano un momento commemorativo.
 
La lettura dei nomi delle quasi mille vittime innocenti di mafia vuole essere momento di stimolo per approfondire temi quali la legalità e la giustizia sociale, la lotta alla corruzione e all’infiltrazione della criminalità organizzata nelle Istituzioni e nell’economia; ma ancor più vuole rendere testimonianza di storie di vite sacrificate per queste cause, perché la memoria sia un ponte con il presente, ci chiami all’impegno di una nuova cittadinanza, con la consapevolezza che ognuno è chiamato a fare la propria parte. Per questo motivo inviteremo a leggere rappresentanti delle Istituzioni, delle Forze dell’ordine, delle Associazioni di categoria e di volontariato, delle Istituzioni scolastiche e della cittadinanza.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here