Ribera: Ospedale, liste di attesa di 9 mesi e gli amministratori comunali non vanno al vertice sulla sanità di Sciacca

1251

Le liste di attesa per gli interventi chirurgici in ospedale sono lunghe anche di nove mesi. Gli amministratori comunali riberesi non partecipano per due volte ai vertici distrettuali sui gravi problemi della sanità svoltisi a Sciacca. A suggerire l’unità delle proposte per salvaguardare le due strutture ospedaliere zonali ci ha pensato il sindaco di Caltabellotta Paolo Segreto nel suo intervento. E a Ribera è scoppiata la polemica tra gli operatori sanitari in ospedale.
La vicenda prende spunto dal fatto che nessun amministratore comunale di Ribera si è presentato nella cittadina termale alle due riunioni consecutive, convocate dal sindaco di Sciacca, il 23 e il 25 febbraio, per concordare le iniziative più opportune e incisive per arrestare ed invertire quello che sembra un processo di emarginazione, abbandono e declino del presidio sanitario di Sciacca.
A Ribera la situazione ospedaliera è più grave perché le sale operatorie in parte sono state bloccate per consentire il “prestito” degli anestesisti all’ospedale “Giovanni Paoolo II”. I medici smentiscono categoricamente che il numero degli interventi in programma nel nosocomio riberese siano bassi perché – affermano – basta fare un salto allo sportello del Cup per avere conferma che ci vogliono per l’utenza 9 mesi di attesa per le attività chirurgiche in regime di day service, ben 4 mesi per i servizi chirurgici programmati, senza dire delle centinaia e centinaia di attività ambulatoriali.
“Se non ci danno il personale – affermano nella struttura ospedaliera riberese – i numeri non ci saranno mai e poi tutti ci vengono a parlare di chiusura”. A proporre una rimodulazione dell’offerta sanitaria, con l’invito a rimanere uniti per garantire la sopravvivenza dei due ospedali, è stato il sindaco di Caltabellotta Paolo Segreto. Ad oggi strano silenzio di tutte le forze politiche e amministrative. Solo il consigliere Pellegrino Quartararo si è detto sorpreso dell’assenza riberese.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here