Ribera: Oggi convegno del Pd sulle trivellazioni a mare

558

Anche Ribera dice di “no” alla paventate trivellazioni nel Canale di Sicilia dove alcune multinazionali si apprestano, con tanto di concessioni da parte del governo, a montare delle trivelle che cercheranno il petrolio.
A scendere in campo stavolta sono le forze politiche e in particolare il Partito Democratico che ha organizzato per oggi pomeriggio alle ore 17, nella sala convegni “Emanuela e Giovanni Ragusa” del palazzo comunale, un incontro dal titolo “No trivelle nel Canale di Sicilia”. I lavori della riunione saranno coordinati dal segretario locale del PD Antonino Tornambè.

Una piattaforma in fiamme
Aprirà con un saluto e con un intervento il deputato nazionale Angelo Capodicasa. Sono previste poi le relazioni dei sindaci di Ribera Carmelo Pace e di Sciacca Fabrizio Di Paola, degli onorevoli Maria Iacono e Margherita La Rocca, del senatore Giuseppe Marinello, dell’ex parlamentare regionale Enzo Marinello, del ricercatore europeo Domenico Macaluso, del responsabile dell’area meditererranea del WWF Giuseppe Mazzotta e del segretario provinciale del PD Giuseppe Zambito.
Concluderà i lavori con una relazione il deputato nazionale A. Bratti, presidente della commissione bicamerale su rifiuti e illeciti ambientali. Sono stati invitati a partecipare gli amministratori comunali dei centri del comprensorio, le associazioni varie presenti sul territorio e la popolazione.

trivellazioni-petrolio
Lo scopo dell’incontro è quello di evidenziare come le ricerche petrolifere rappresentino un gravissimo rischio in un’area del Canale di Sicilia, di fronte le coste agrigentine e trapanesi, dove tutt’oggi sono attivi il vulcanesimo marino e i terremoti sottomarini. Si parlerà anche del prossimo referendum indetto dalla Corte Costituzionale.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO