Ribera: Presentato il calendario 2016 dell’associazione Orange Town

1339

Giovedì nella sala convegni “Emanuela e Giovanni Ragusa” del palazzo comunale di Ribera è stato presentato il calendario 2016 dell’associazione “Orange Town” che, nato da un’idea di Carmelo Russo, è già alla sua seconda edizione. L’anno scorso il calendario ha avuto come protagoniste le bellezze del paese come Fabiola Speziale seconda classificata a Miss Italia 2013. Carmelo Russo, patron di Orange Town, da anni si prodiga per il bene del paese in numerose iniziative come il recupero di siti abbandonati del territorio di Ribera, organizzando manifestazioni culturali e musicali come mostre d’arte, concerti, spettacoli e meeting dell’artigianato locale.

DSC_0566

DSC_0567

DSC_0570premiazione calendario 2 (2)
I proventi delle vendite del calendario infatti saranno usati per finanziare queste e altre iniziative che il gruppo di “Orange Town” andrà ad organizzare. Quest’anno il calendario è dedicato ai bambini, speranza del nostro futuro, e ad alcuni personaggi che con il loro operato sono riusciti a dare lustro al paese. Per il calcio il protagonista è Lillo di Mora che è stato fotografato davanti lo stadio, per il teatro i fratelli Cipolla che sono davanti al teatro Vella, per la musica Matteo e Agata Aquilina e per il giornalismo chi scrive, tutti fotografati nella piazzetta Santa Rosalia. Per la danza sono state fotografate le allieve di Ursula Cottone Fontanelle di “Carioca Dance” con Lucia Amodei nella villa comunale e di “Caraibe Dance” di Giuseppe Puccio sulla scalinata della piazzetta Verdi. Gli scatti sono stati opera del fotografo amatoriale Elio Quartararo che per la seconda volta collabora con Carmelo Russo per il progetto di “Orange Town”.

DSC_0572DSC_0576DSC_0575DSC_0573giornalisti
Durante la presentazione del calendario nella sala convegni, tutti i personaggi che hanno collaborato hanno speso belle parole per “Orange Town” e per le iniziative di Russo, progetti e realizzazioni degni di lode e considerazione. Presenti in aula il sindaco Carmelo Pace, gli assessori Lucia Padovano e Cristina Cortese e i giornalisti Enzo Minio e Salvatore Castelli. Hanno fatto un breve intervento anche i due operatori ecologici Francesca Arcilesi e Debora Arcadipane e l’allenatore Enzo Montalbano ex calciatore di serie A, perché le prime con i propri servizi rendono più vivibile e più vivibile Ribera, mentre Montalbano con il calcio ha portato il nome di Ribera in tutta Italia. Nella sala convegni c’erano anche molti dei bambini che hanno collaborato per il calendario di Orange town.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here