Calamonaci: Ciàtu, l’arte, la terra, il cuore.

590

L’arte, la terra, il cuore. Sono gli ingredienti dello spettacolo “Ciàtu”, in programma al teatro Aldo Nicolaj di Calamonaci sabato 9 gennaio, alle ore 21:00 in occasione della 7^ Rassegna Teatrale “Premio Giovanni Raffiti”, organizzata dall’Amministrazione Comunale di Calamonaci e dalla locale Pro Loco.
In scena musicisti, attori, vignettisti, uniti per sostenere il progetto “Oltrevino”, iniziativa solidale nata dalla collaborazione tra le Cantine Barbera e l’Istituto Walden di Menfi (è stato prodotto un vino “generoso”, dal sapore intenso, chiamato in siciliano “Ciàtu”, respiro; parte del ricavato della vendita sarà destinata alla creazione di uno sportello riabilitativo per bambini affetti da autismo).
Il 9 gennaio nel teatro di Calamonaci sarà un concerto di emozioni, con musica, parole e immagini con al centro la Sicilia e la sicilianità.
In scena il cantautore Ezio Noto con il suo gruppo di Disìu: Mario Vasile, Totò Randazzo, Nanni Cicatello, Nicola Pollina, Libero Reina.
Al Nicolaj, le musiche e le canzoni di Ezio Noto faranno da colonna sonora a un viaggio tra le luci e le ombre della Sicilia, a cui daranno voce Lucia Alessi e Raimondo Moncada. Saranno recitati testi di Ignazio Buttitta, Pippo Fava, Leonardo Sciascia, Giuseppe Tomasi di Lampedusa, Gesualdo Bufalino e brani dello stesso Raimondo Moncada (raccolti nel libro Chi nicchi e nacchi). A teatro ci sarà la presenza anche di Sergio Criminisi. Il vignettista della Rai disegnerà sul momento immagini simboliche della serata, ispirandosi alle emozioni che via via susciterà.

Sergio Criminisi

Disiu-Vasile
A presentare l’iniziativa “Oltrevino”, all’inizio dello spettacolo, saranno il vicepresidente dell’Istituto Walden Michele Buscemi e Lucia Alessi, promotori del progetto assieme a Marilena Barbera titolare dell’omonima azienda vitivinicola. Lucia Alessi è anche l’autrice delle parole della poesia legata a “Ciàtu” a cui ha dato musica l’estro di Ezio Noto.

locandina ciàtu

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here