Ribera: A gennaio le sonde a scavare il letto del fiume Verdura per costruire il ponte

847

Le grosse sonde e i potenti escavatori sul letto del fiume Verdura, per la costruzione del ponte in cemento armato della lunghezza di circa 200 metri, diventeranno operanti nei primi giorni del nuovo anno. Sono questi i tempi che si prevedono per l’inizio vero e proprio dei lavori in quanto nella giornata di oggi si dovrebbe concludere l’indagine della bonifica bellica e per i primi giorni della prossima settimana dovrebbe prendere il via la ricognizione, di tutta l’area espropriata, da parte della Soprintendenza ai Beni Culturali e Ambientali di Agrigento per individuare un’eventuale presenza di reperti di natura archeologica o di insediamenti presenti nei terreni attraversati dal tracciato della nuova via di comunicazione.

Fiume Verdura il terreno oggetto della bonifica bellica e dell'indagine archeologica FOTO MINIO
Gli artificieri dell’Esercito hanno dato vita, in una settimana di intense ricognizioni in un terreno già ad agrumeto, con mezzi scientifici e tecnici di esplorazione, ad un esame dell’area che sarà completato nella giornata di oggi. Si prevede che non ci dovrebbero essere residuati bellici, anche perché nei decenni scorsi il terreno è stato profondamente arato con mezzi pesanti dagli agricoltori per impiantare gli agrumeti che oggi sono stati estirpati per il passaggio della strada statale 115 e per la costruzione del ponte sul letto del corso d’acqua. Tra venerdì e sabato dovrebbe essere a Ribera la commissione dei tecnici che, in arrivo da Napoli, certificherà il nulla osta dell’avvenuta bonifica bellica.
Un primo sopralluogo, in programma già nei giorni scorsi e rinviato, si svolgerà tra lunedì e martedì della settimana prossima tra l’impresa di Alcamo, aggiudicatrice dell’opera pubblica, e i funzionari della Soprintendenza ai BB. CC. di Agrigento per dare il via alle indagini di natura archeologica. Con piccoli escavatori si faranno dei sondaggi sulla vasta area, al di qua e al di là del fiume, per accertare eventuali insediamenti urbani o viari la cui presenza viene esclusa quasi in maniera categorica da storici, studiosi, geologi e tecnici locali. Si prevede che prima delle festività natalizie i lavori di ricerca dovrebbero essere conclusi.
I grossi mezzi della ditta appaltante per effettuare le perforazioni ai margini del fiume Verdura e sul letto del corso d’acqua dovrebbero arrivare a partire dal 7 gennaio del nuovo anno. La piena invernale del fiume non agevolerà certamente la veloce esecuzione dei lavori.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here