Montallegro: Denuncia dei cittadini, il percolato dei camion dei rifiuti inquina il paese

1797

Il passaggio dei grossi camion che trasportano i rifiuti solidi urbani alla discarica di contrada “Matarana” sono sempre stati l’incubo dei cittadini di Montallegro. Non tanto per il caotico traffico quotidiano di circa 120-150 automezzi che passano ogni giorno dall’abitato, ma quanto per il percolato che lasciano sull’asfalto, con la creazione di seri problemi igienico-sanitario molto gravi per la popolazione.
A sostenerlo è Filippo Tavormina, montallegrese, già comandante della polizia municipale, che rappresenta un gruppo di cittadini che protestano ormai da tempo per i rumori, il puzzo e la presenza del percolato per strada, l’aria ammorbata e il rischio che corrono i cittadini. Lo stesso Tavormina, che quando era in servizio era diventato lo spauracchio degli autisti dei compattatori che depositavano al passaggio il liquido puzzolente dell’immondizia per strada, ha presentato un esposto denuncia alla Procura della Repubblica, al prefetto, al comando provinciale dei Carabinieri, della Guardia di Finanza, della Polizia Stradale, all’ufficiale sanitario, all’Arpa, all’Anas, al presidente della Regione Siciliana, all’assessorato all’Energia e al ministro della Salute.
La presenza di percolato viene segnalata quotidianamente nello svincolo della SS 115, nel centro abitato, nel viale della Vittoria, sulle strade provinciali 75 Montallegro-Siculiana e 28 Montallegro-Raffadali, sul cavalcavia della strada statale 115. L’asfalto è quasi sempre viscido, nero, imbrattato di liquido e soprattutto pericoloso non solo per i veicoli, ma anche per i passanti, le moto e le biciclette.
Viene pure segnalata sulla provinciale 75 la presenza di esercizi commerciali, ambulatorio medico, zona residenziale, area attrezzata Costa Domini della Forestale dove perfino l’aria è maleodorante e irrespirabile, creando un forte impatto ambientale.
E’ un problema che si trascina ormai da anni e che le civiche amministrazioni hanno affrontato con la pulizia straordinaria e periodica delle arterie di transito dei compattatori che perdono il liquido sul selciato. Nemmeno il tempo di pulire che le strade sono di nuove sporche, con i cittadini che portano in casa, sotto le suole delle scarpe, il nauseante percolato.
Il sindaco di Montallegro Pietro Baglio, interpellato, ha fatto il punto della situazione: “Abbiamo scritto al dirigente della Polizia Provinciale per i camion, la viabilità i rischi e i dovuti controlli che in parte sono stati fatti. Abbiamo chiesto al presidente della Regione Siciliana e all’assessorato all’Energia di far diminuire il numero dei camion che arrivano alla discarica di Matarana e abbiamo proposto alla ditta Catanzaro un percorso alternativo su una strada comunale da sistemare con poca spesa”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here