Ribera: Cia, Coldiretti ed Upa scrivono alla Regione Siciliana, al prefetto e al consorzio per la crisi irrigua, per l’aumento del costo dell’acqua e per l’Imu agricola

653

Le organizzazioni della Cia, della Coldiretti e dell’Upa scrivono all’Assessorato Regionale all’ Agricoltura, al prefetto di Agrigento e per conoscenza inviato il documento al consorzio di bonifica 3 Agrigento e agli organi di stampa
Ecco il testo integrale del documento.

“Il Consorzio di Bonifica 3 Agrigento è nel caos più profondo.
In alcune zone, come quella di Naro, il personale, esasperato per il mancato pagamento degli stipendi e delle spese chilometriche, ha iniziato la serrata e non eroga più acqua per l’irrigazione.
In alcune aree del Riberese l’erogazione dell’acqua inizia dopo l’assemblea del personale e cioè dalle ore 10, per cui prima che le condutture entrano in pressione, si arriva alle 11,30/12,00, per arrivare a fine giornata lavorativa, ore 16,00/17,00;
In altre ancora, come quella di Menfi, il personale ha già comunicato, alle oo.pp. agricole, che se non si pagheranno i ruoli di saldo 2012, sul prezzo dell’acqua, (i famosi 4 centesimi per mc) a partire dal 1° Agosto p.v. , ai morosi , non verrà più fornita acqua per l’irrigazione.
Mentre nel contempo il Consorzio emette ruoli a saldo per il 2013, al costo di 19 centesimi per metro cubo, senza calcolare l’acconto di 15 centesimi, pagato anticipatamente dagli utenti, all’atto della prenotazione di ogni irrigazione.
Il tutto a fronte di precisi impegni da parte dei diversi Assessori Regionali all’Agricoltura dal Dot. Dario Cartabellotta alla Dot.sa Rosaria Barresi che dal 2013 ad oggi si sono succeduti alla guida dell’Assessorato e che hanno sottoscritto appositi verbali di riunioni ed incontri presenti i diversi Amministratori Straordinari del Consorzio, gli Amministratori dei comuni interessati e i rappresentanti delle Organizzazioni Professionali Agricole delle provincie di Agrigento e Trapani, verbali che sancirono il blocco del costo dell’acqua per il nostro Consorzio a 15 centesimi metro cubo, sia per l’anno 2012 che per il 2013.
Il personale di ruolo e stagionale del Consorzio, oltre alle assemblee quotidiane sino alle ore 10 di ogni giorno, hanno indetto una giornata di sciopero generale per il giorno 4 agosto prossimo, ma come detto, in alcune aree della provincia hanno avviato la serrata, bloccando già da oggi l’irrigazione.
Si chiede
Un autorevole Vostro intervento, per riportare la giusta serenità tra il personale del Consorzio e principalmente tra i produttori agricoli che non sono in condizione di programmare la propria attività lavorativa quotidiana e che pagano già la conseguenze dei disastri causati, nel nostro territorio, dalle intemperie atmosferiche e dall’attuale ondata di calura, nonché dalla grave crisi economica del Paese.
Crisi che ha portato le scriventi OO.PP. Agricole a chiedere al Sindaco e ai Consiglieri Comunali di Ribera, di non aumentare le aliquote dell’IMU sui terreni agricoli, richiesta accolta dal Consiglio Comunale, che ha respinto unanimemente la proposta di adeguamento in rialzo avanzata dagli uffici comunali”.

CIA COLDIRETTI UPA
Giacomo Burreci Valerio Cortese Giuseppe Venturella

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here