Santo Stefano Quisquina: Con la Sogeir bloccata, l’amministrazione comunale si rivolge a privati per la raccolta dei rifiuti

896

L’Amministrazione Comunale di S.Stefano Quisquina, per far fronte alle continue emergenze , agli innumerevoli e insostenibili disservizi , agli ammassi di rifiuti che da parecchi giorni si erano accumulati per strada in diversi quartieri del paese , ha dovuto noleggiare presso terzi , due mezzi per poter espletare il servizio di raccolta e conferimento evitando problemi di carattere igienico sanitario. Lo rende noto il sindaco Francesco Cacciatore, con un comunicato stampa.
“ E’ ormai evidente , dichiara il sindaco Francesco Cacciatore, che la So.Ge.ir Spa in Liquidazione, la societa’ che gestisce la raccolta e il conferimento dei rsu e’ “implosa” , la mancanza di mezzi, difficolta’ nel reperire fornitori, discarica di Sciacca chiusa con conferimento a Siculiana, conto corrente pignorato, stipendi non pagati e conseguenti assemblee sindacali con relativi scioperi da parte dei lavoratori, sono ormai diventati quotidianita’.
Tra l’altro il nostro Ente e’ gia’ da tempo , pronto, per la gestione diretta del servizio, avendo costituito la societa’ in house “Quisquina Ambiente” e reiterando alla SRR , la richiesta che gli venga assegnato il personale con la formula del comando o distacco, oggi richiesta totalmente inevasa.
Anche in considerazione dell’esoso tributo (Tares) pagato dai cittadini e gli impegni mantenuti dall’attuale amministrazione nel saldare i debiti pregressi con la societa’ , chiediamo fermamente che vengano ristabilite regole organizzative certe e venga assicurato un servizio efficace ed efficiente alla cittadinanza.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here