Ribera: Si fa drammatica la situazione irrigua in provincia di Agrigento. Il 4 agosto scioperano i dipendenti del consorzio Agrigento 3

653

Si fa drammatica in provincia di Agrigento la situazione relativa all’erogazione dell’acqua ad uso irriguo da parte del consorzio di bonifica Agrigento. Assemblee di lavoratori in diversi comuni agrigentini, blocco dell’erogazione dell’acqua nei frutteti, sciopero provinciale dei dipendenti del consorzio per il 4 agosto, rischi seri per l’agricoltura agrigentina che ha bisogno dell’acqua per decine e decine di milioni di piante.
A lanciare l’allarme sono le organizzazioni professionali agricole di Ribera e di Naro e lo stesso sindaco di Ribera Carmelo Pace. Nell’area di Naro il personale del consorzio ha bloccato l’erogazione dell’acqua, a Ribera le assemblee periodiche dei lavoratori non fanno entrare in pressione gli impianti di distribuzione, in diversi territori comunali l’acqua non sarà erogata dal 1° agosto se non saranno pagate le bollette con gli aumenti degli anni passati, da 15 a 19 centesimi, il 4 agosto si svolgerà un concentramento dei lavoratori davanti alla struttura del consorzio Agrigento 3.
Le organizzazioni professionali agricole chiedono l’intervento della Regione Siciliana e del prefetto di Agrigento. Lo stesso sindaco di Ribera Carmelo Pace ieri ha scritto una nota al direttore del consorzio e al prefetto con la quale chiede, per evitare spiacevoli proteste e tumulti del mondo agricolo, di sospendere sino al 14 agosto prossimo l’applicazione della circolare che decreta l’aumento dell’acqua di 4 centesimi al metro cubo relativo all’anno 2012.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here