Ribera: La città è invasa dai rifiuti. Lettera del sindaco alle autorità

698

La città, e perfino le borgate estive e turistiche, sono invase ormai da diversi giorni da un mare di rifiuti e il sindaco Carmelo Pace, preoccupato, scrive un’accorata lettera al commissario della società Sogeir, che gestisce il servizio della raccolta dei rifiuti solidi urbani e la invia per conoscenza al prefetto di Agrigento, al comandante della locale tenenza dei carabinieri, all’Asp del distretto sanitario di Ribera e all’assessorato regionale all’Energia, denunciando il fatto e diffidando la Sogeir.

Il primo cittadino e l’amministrazione comunicano che da giorni si registrano disservizi da parte della Sogeir relativi allo spazzamento meccanico e alla raccolta dei rifiuti solidi urbani nella cittadina. Il disservizio riguarda la mancata pulizia delle strade con l’ausilio dei mezzi meccanici e la mancata raccolta dei rifiuti ubicati dai cittadini in prossimità delle abitazioni. La città è sempre più sporca e i cittadini lamentano il mancato servizio, la penuria di auto compattatori e la difficoltà di conferire i rifiuti presso la discarica di Sciacca a causa della sua chiusura.
“Si apprende, con stupore – scrive il sindaco Pace – che i dipendenti, che operano presso il comune di Ribera, sono in stato di agitazione in quanto non hanno ricevuto le spettanze economiche dovute, nonostante il nostro sia uno dei pochi comuni che paga regolarmente il servizio alla società. Si tratta di una situazione di inadempienza totale rispetto al servizio previsto”.
La Sogeir è stata invitata a ripristinare il servizio con turni mattutini e pomeridiani.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here