Presentati stamattina i quattro assessori che affiancheranno il sindaco Pace

1897

Si è svolta questa mattina, alle ore 11 nella Sala dei sindaci, presso il comune di Ribera, la conferenza stampa di presentazione della giunta comunale guidata dal sindaco Carmelo Pace, giunta che lo affiancherà nella gestione dell’attività amministrativa. Alla presenza della stampa e delle emittenti televisive locali, il primo cittadino ha presentato i quattro assessori con le rispettive deleghe, accennando inoltre alle prossime tappe della vita amministrativa riberese. La giunta comunale sarà composta da Alessandro Dinghile, Antonino Firetto, Lucia Padovano, ed Ina Picarella. Alessandro Dinghile, rappresentante della componente di Mariano Ragusa, oltre ad essere stato designato vice – sindaco, si vede assegnate le deleghe riguardanti le politiche sociali, il bilancio, i tributi, le politiche comunitarie, e le risorse umane. Ad Antonino Firetto, nella lista del Nuovo Centro Destra con l’on. Marinello, vengono assegnate le seguenti deleghe assessoriali: lavori pubblici, urbanistica, manutenzione, politiche energetiche, ambiente, viabilità cittadina e rurale, edilizia scolastica, suolo pubblico, organizzazione raccolta rifiuti, verde pubblico, polizia locale. Lucia Padovano, rappresentante della componente che fa capo all’on. Cascio, riceve le deleghe riguardanti le attività produttive e agricole, il SUAP, le pari opportunità, il decoro urbano, le attività culturali, la biblioteca, la pubblica istruzione, e la lotta al randagismo. Ina Picarella, prima eletta nella lista Ribera del sindaco Pace, si occuperà di turismo, spettacolo, politiche giovanili, borgate estive, protezione civile, e servizi al cittadino.
Come affermato dal sindaco Pace, si è arrivati alla nomina dei quattro assessori attraverso decisioni, concertate e concordate dai leader dei quattro movimenti.

IMG_3788
Per quanto riguarda i due assessori che erano stati designati al momento del ballottaggio, il Prof. Lupo e l’Ing. Pasciuta, il Sindaco afferma: “In una lettera protocollata sia il Prof. Lupo che l’Ing. Pasciuta riferivano di non poter accettare l’incarico per vicende esclusivamente politiche, quindi che riguardano le loro liste. La coalizione ha deciso di nominare Firetto e Padovano in rappresentanza del loro partito. Sono state scelte che rispetto e condivido”.
Il neo vice – sindaco Dinghile conferma la sua scelta di dimettersi da consigliere comunale, lasciando così il posto a Maria Grazia Angileri, la prima dei non eletti nella lista Progetto Comune. L’Assessore Picarella, invece, per il momento mantiene entrambi i ruoli di assessore e consigliere. “Dipenderà tutto dalla mia attività professionale, se mi consentirà di esercitare entrambe le mansioni. Lo valuterò nel tempo, saranno i miei impegni a deciderlo”, dichiara la stessa Picarella.
Il primo cittadino, approfitta della conferenza, per dare un anticipo delle prossime tappe che la vita amministrativa riberese si ritroverà a percorrere. Innanzitutto ricorda l’appuntamento del 1° luglio, giorno in cui avrà luogo il primo consiglio comunale, nel corso del quale non solo si svolgerà il giuramento dei neo eletti del civico consesso, ma si avrà anche l’elezione del Presidente e del Vice Presidente del consiglio comunale.
“Sin dal primo giorno della mia proclamazione – afferma il sindaco Pace- ci siamo dovuti imbattere in delle difficoltà enormi. Come ad esempio il comunicato della Sogeir dal quale si evince che la società che gestisce la raccolta dei rifiuti, a causa del commissariamento a partire dal 30 giugno, potrà garantire solo i servizi indispensabili, mentre non sono in grado di garantire i servizi aggiuntivi, i quali riguardano la raccolta nelle borgate estive di Seccagrande e Borgo Bonsignore”.
“Nell’arco dei primi sei mesi – continua il Sindaco – uno dei primi problemi da risolvere sarà proprio quello riguardante il servizio di nettezza urbana, fuoriuscendo dalla Sogeir e costituendo una nuova modalità di raccolta”.
Altro problema che l’Amministrazione insieme al Consiglio comunale si ritroverà ad affrontare, entro e non oltre il 31 luglio, è quello del bilancio. “In merito intendo coinvolgere gli altri tre candidati sindaci – afferma Pace – e in particolar modo l’opposizione, in quanto ritengo sia giusto ascoltare il loro punto di vista e accogliere eventuali idee e proposte in merito”.
Il Sindaco parla anche dell’Estate riberese, che si svolgerà senza toccare il bilancio comunale, ma grazie solo all’aiuto dei tanti giovani che già si sono messi a disposizione per la sua organizzazione. Per quanto riguarda il Pizza Fest, proprio nel pomeriggio di oggi il sindaco incontrerà gli esercenti delle attività commerciali di Seccagrande, per cercare collaborazione, non solo di idee ma anche economica.
“Ci siamo dati degli obiettivi tangibili entro i primi sei mesi – prosegue il sindaco – una programmazione riferita all’ordinaria amministrazione. L’augurio che faccio alla mia giunta è quello di amministrare al meglio questa città, non solo con la maggioranza ma con l’intero consiglio comunale”.

IMG_3799

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here