Cattolica: Si lavora al gemellaggio con la Francia – Oggi incontro tra istituzioni amministrative e scolastiche

979

Si comincia a lavorare al gemellaggio amministrativo e scolastico tra Cattolica Eraclea e i comuni della comunità di Bocage Hallue del dipartimento della Somme, nella regione francese della Picardie. Stamattina presso l’istituto comprensivo “Ezio Contino” di Cattolica Eraclea si incontreranno la dirigente scolastica Annalia Todaro, il presidente della Pro Loco Giacomo Spoto, il sindaco Nicolò Termine e alcuni assessori della civica amministrazione.
Sarà esaminato e concordato un progetto didattico che mira a fare incontrare nella primavera dell’anno prossimo gli alunni della scuola cattolicese con i ragazzi di pari età delle istituzioni scolastiche francesi, secondo un accordo di massima che è stato concordato nei mesi scorsi tra il sindaco di Cattolica Eraclea Nicolò Termine, il primo cittadino di Vaux en Amienois Daniel Leleu e il presidente dei comuni Bocage Claude Deflesselle.
Grazie all’informatica e ad internet docenti e studenti siciliani e francesi si potranno mettere in contatto diretto per la conoscenza dei rispettivi territori, Cattolica ed Agrigento, Bocage Hallue e la Somme, e per scambiarsi notizie sulle rispettive attività scolastiche, sul tempo libero, su sport e cultura. I ragazzi del Nord della Francia potrebbero venire in Sicilia ospiti delle famiglie cattolicesi in primavera per un viaggio di istruzione e gli alunni cattolicesi potrebbero ricambiare la visita prima della chiusura dell’anno scolastico. “Puntiamo anche sulle visite delle famiglie francesi – ci dice il sindaco Termine – ai fini turistici ed economici”. Il presidente della Pro Loco Spoto afferma: “Accanto alla cultura e alla scuola, vogliamo sviluppare incontri periodici tra le due comunità per avviare scambi in diversi settori della vita sociale”.