Lucca Sicula: Amministratori comunali e aziende agricole in Germania per vendere nelle fiere l’olio extravergine d’oliva

1692

Per promuovere e vendere l’olio extravergine d’oliva gli agricoltori e l’amministrazione comunale di Lucca Sicula hanno trovato dei buoni alleati in Germania dove gli studenti e i docenti di una scuola professionale, la Stauferwerkealschule di Wiensberg, collaborano da tempo attivamente all’affermazione dell’olio siciliano, grazie al progetto didattico “Olivetraum” finanziato da ministero tedesco della Pubblica Istruzione e delle Attività Produttive.
Una nutrita delegazione, con in testa il sindaco Giuseppe Puccio, l’assessore Gabriele Mirabella e con la presenza di una dozzina di aziende agricole locali (Dangelo, Puccio, Mortellaro, Cascio, Cusumano, Danna, Sortino, Mazzotta, Pagano, Mirabella), partirà per la Germania dove, dal 21 al 27 marzo prossimo, incontreranno la scuola, i dirigenti, le aziende commerciali tedesche e promuoveranno l’olio nelle fiere locali di Schondorf, Obergrisheim e Weinsberg i cui cittadini già conoscono e apprezzano “l’oro verde” di Lucca Sicula, grazie alla presenza in Germania di tanti emigrati lucchesi e soprattutto grazie all’ottima promozione che la scuola tedesca fa ormai da sette anni al prodotto agrigentino.
Sono in programma cerimonie ufficiali delle istituzioni, aperture ed inaugurazione di stand gastronomici con prodotti tipici siciliani, spettacoli di gruppi folk e perfino alcune gare calcistiche. “Tutti nostri sforzi sono diretti alla valorizzazione dell’olio – ci dice il sindaco Puccio – perché buona parte della nostra economia paesana si basa sull’olivicoltura. Entusiasti sono i nostri produttori agricoli e altrettanto contenti sono i consumatori tedeschi che già apprezzano e ci richiedono l’olio d’oliva”.
L’iniziativa di portare l’olio in Germania è nata nel 2007 grazie all’impegno dell’allora assessore comunale Salvatore Bongiorno, oggi consigliere in carica, il quale ha coordinato il progetto di ieri e di oggi, con il coinvolgimento della scuola e delle istituzioni e delle aziende.