Montallegro: Un progetto per l’Aro dimezza i costi della raccolta dei rifiuti solidi urbani

1419

La raccolta e lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani a Montallegro, Siculiana e Cattolica Eraclea potrà costare circa il 50 per cento in meno di quanto hanno pagato in questi anni i cittadini. Lo sostengono gli amministratori dei tre comuni, che fanno parte dell’Unione dei Comuni “Bovo Marina – Torre Salsa – Eraclea”, in seguito alla presentazione di un progetto per l’Area di Raccolta Ottimale, che prevede la gestione diretta del servizio da parte dei tre centri, attraverso la raccolta differenziata, porta a porta, in tutti i quartieri dei tre paesi.
Allo stato attuale solo Montallegro e Siculiana hanno aderito all’iniziativa perché Cattolica Eraclea, che ha fatto in questi anni dell’ex Sogeir, sta valutando la possibilità di potere aderire all’Aro.
“Per Montallegro – afferma il sindaco Pietro Baglio – si passa, secondo il recente progetto, redatto da Enzo Marinello, dal costo di 523 mila euro, attualmente pagato dagli utenti, alla somma di circa 280 mila euro, con una diminuzione della spesa di circa il 50 per cento. Tuttavia, va detto che, in funzione determinate scelte, oggi oggetto di valutazione da parte dell’amministrazione comunale, il costo del servizio potrà essere suscettibile di ulteriore diminuzione”.
Pare che della vicenda si occuperà nei prossimi giorni il consiglio comunale di Montallegro che dovrà pronunciarsi sulla possibilità che la raccolta dei rifiuti possa avvenire con un grande risparmio da parte dei cittadini, oggi oberati da tante onerose tasse per servizi vari. Il progetto e la proposta successivamente saranno inviati al Dipartimento Regionale Acqua e Rifiuti per la relativa approvazione da parte della Regione Siciliana.