Siculiana: Il Rotary dona 400 piante all’area del vivaio del demanio forestale

162

Alla presenza del governatore del Distretto Sicilia-Malta 2110 Gaetano De Bernardis, dei dirigenti Bartolomeo Scibetta e Salvatore Carlino del Dipartimento Sviluppo Rurale della Regione e dei sindaci Giuseppe Zambito di Siculiana e Giovanni Cirillo di Montallegro è stato inaugurato il parco naturale che fa parte degli 11 parchi isolani che il Rotary Club ha donato alla Regione Siciliana. Altri due sono stati impiantati a Malta. Si tratta dell’inaugurazione del progetto “Un albero per ogni socio” che ha visto la partecipazione dei dirigenti del Rotary Salvatore Alaimo di Agrigento, Vivì Giacci Pignatelli di Aragona, Salvatore Acquisto di Bivona, Vito Napoli di Canicattì, Cotilde Stuto di Licata, Giuseppe Neri di Menfi, Emilio Pupello di Ribera e Baldo Ficani di Sciacca ed anche del Rotaract e dell’Interact. Ad organizzare la giornata celebrativa ambientale del Rotary per l’Agrigentino è stato Serafino Mazzotta che ricopre la carica di delegato distrettuale per l’Area Akragas del progetto.

Nell’area del vivaio del demanio forestale sono state messe a dimora 400 piante di cui 200 della varietà acero-campestre e di altre 200 di frassino orniello in contrada “Garebici”, in territorio di Siculiana. E’ stata scoperta la cartellonistica dell’indicazione del parco. “Tra la Sicilia e Malta – ha detto il governatore De Bernardis – abbiamo messo a dimora quasi 5.000 piante di varietà diverse, a secondo del territorio e del tessuto naturale, creando dei polmoni verdi, oggi in un periodo di salvaguardia e rigenerazione ambientale”.