Caltabellotta: Venerdì il matrimonio di Irene Forte con Felix Winckler

1900

Sulla cresta dell’onda Caltabellotta, il centro montano agrigentino, per il matrimonio che si celebrerà domani (venerdì), alle 18, nella cattedrale arabo-normanna, tra Irene Forte, figlia di sir Rocco, fondatore e proprietario dell’omonimo gruppo alberghiero famoso nel mondo, e Felix Winckler, avvocato francese che vive a Londra. Un matrimonio alla presenza di tanti vip del mondo dell’imprenditoria, del turismo, dello spettacolo e del jet set europeo sui cui nomi c’è il più stretto riserbo.
Il matrimonio, che prima dell’arrivo della pandemia da covid era previsto in Sicilia, ha avuto il prologo con il rito civile il 19 settembre dell’anno scorso nella municipalità di Londra.

Oggi la cerimonia religiosa a Caltabellotta, senza eccessivo sfarzo, ma con la creazione di un evento dall’ambiente e stile siciliano sul piazzale Lauria con le luminarie, verde attrezzato, qualche carretto siciliano e pare anche con un gruppo folk agrigentino. Irene ha voluto invitare all’aperitivo una delegazione di famiglie le cui abitazioni si affacciano sullo spiazzo della cattedrale. Un segno di cortesia e un tocco di sicilianità.


C’è pure molto riserbo sulla funzione in chiesa. Non si sa se a celebrare il matrimonio sarà il parroco don Antonio Corda o, come ipotizzato, verrà un sacerdote da Londra invitato dalla famiglia. Al primo banco della basilica la famiglia Forte con Rocco, la moglie Aliai, i figli Lydia e Charles e la famiglia Winckler al completo. Tra le autorità istituzionali il sindaco di Caltabelotta Calogero Cattano e il suo vice Biagio Marciante. Un aperitivo sarà offerto agli invitati, si parla di circa 200 ospiti, sull’antico e soleggiato spiazzale di pietra grezza, a fianco della chiesa sconsacrata di San Salvatore, da cui si assiste ad un panorama mozzafiato. Nelle giornate limpide si vedono perfino la cima e i fumi dell’Etna.
La cittadina, famosa per la produzione dell’olio extravergine d’oliva, è quasi blindata per un giorno, ma diventa vetrina nazionale ed europea per l’evento celebrativo. Lo era già per la famosa pace del 1302 tra Aragonesi ed Angioini. Un servizio d’ordine pubblico e privato controlla le tre vie urbane di accesso alla chiesa che è raggiungibile con un apposito pass.
Il trattenimento, previsto in serata e che durerà tutta la notte, è in programma al Resort Verdura Forte, in riva al mare, nell’area dell’ex torre medievale di avvistamento. Anche qui cena e pietanze improntate alla sicilianità, con menu e portate che richiamano in parte i prodotti locali. L’unico nome che, tra i vip, oggi circola è quello della cantante Gianna Nannini che, amica della famiglia Forte, allieterà la serata.

Le foto sono tratte dal profilo instagram di Irene Forte.