Burgio: Al regista Giuseppe Ferlito il premio alla carriera “Messina Cinema 2021”

89

Domenica 1° agosto, durante il “Premio Messina Cinema 2021”, verrà consegnato il premio alla carriera al regista e sceneggiatore Giuseppe Ferlito, direttore artistico della Scuola di Cinema Immagina di Firenze.

Il “Premio Messina Cinema 2021”, che si svolgerà al Teatro Vittorio Emanuele di Messina, è organizzato da Messina Progetto Arte e patrocinato da Regione Sicilia Assessorato Turismo – Assemblea Regionale Siciliana – Fondazione Tao Arte – Università degli Studi di Messina e Dams e quest’anno sarà dedicato alla memoria di Nino Manfredi, nel centenario della nascita.

Ferlito, da sempre innamorato della Sicilia, sua terra natia, non perde occasione per farla conoscere al mondo: “Re Minore”, suo ultimo lungometraggio, è un film poetico e drammatico quasi totalmente ambientato in Sicilia. La “Musica” è il cuore pulsante della storia che coinvolge Mimì, musicista sperimentale tornato in Sicilia per rinnovare la sua arte. Nel confronto artistico tra il protagonista Mimì e Corona, suo vecchio maestro di musica, s’innesca la metafora della doppia anima della Sicilia, quella antica e quella moderna.

Il lungometraggio è stato premiato durante la 74° edizione del Festival Internazionale del Cinema di Salerno, ricevendo il Gran Trofeo Golfo di Salerno ‘Ignazio Rossi’ – Primo Premio assoluto della Giuria tecnica e il Primo Premio della Giuria popolare internazionale. “Re Minore” è inoltre tra i film selezionati per la 18° edizione del Salento International Film Festival, che si svolgerà a Tricase dal 7 al 12 settembre 2021.

Ferlito ha realizzato diversi film, alcuni indipendenti e altri prodotti e distribuiti a livello nazionale ed ha fondato, nel 1994, la Scuola Laboratorio Cinematografico Immagina di Firenze. Nei suoi lunghi anni di insegnamento ha sempre coinvolto nelle sue produzioni gli allievi della Scuola, sia a livello tecnico che artistico, portandoli sui set dei suoi lungometraggi.

Tra le sue opere più importanti, figurano:
il lungometraggio “INFERNET”, scritto e diretto da Ferlito nel 2015, prodotto da AC Production e interpretato da Ricky Tognazzi, Roberto Farnesi, Remo Girone, Katia Ricciarelli, Andrea Montovoli, Daniela Poggi. Il lungometraggio “Né terra né cielo” (2001), finanziato dal Ministero dei Beni Culturali come film di interesse Culturale – Nazionale e il lungometraggio “Femmina” (1998), prodotto e distribuito da Cecchi Gori Group, interpretato da Monica Guerritore e Roberto Farnesi e scritto da Giuseppe Patroni Griffi.