Cattolica Eraclea: appello dell’arciprete don Giarraputo per donazioni alla mensa della solidarietà

245

Accorato appello dell’arciprete don Nino Giarraputo ai fedeli e ai cittadini cattolicesi affinchè facciano delle offerte di generi alimentari alla mensa della solidarietà che si trova collocata nei locali adiacenti della chiesa di Sant’Antonio da Padova. Il parroco così aveva scritto nei giorni scorsi su facebook: “Carissimi cattolicesi, è passato un anno dall’apertura della mensa di solidarietà e ancora una volta vengo a bussare al vostro cuore chiedendovi la carità di un aiuto: necessità la vostra solidarietà, il Signore ama chi dona con gioia, mentre ringrazio i volontari di cuore di cuore e poi tutti coloro che ci stanno sostenendo. Ma abbiamo bisogno di generi alimentari per assicurare il secondo piatto: verdura, scatolette, formaggio, frutta e quello che voi potete. Vi ringrazio e ringrazio anche tutti gli esercizi commerciali, bar, a tutti grazie. Vi aspetto. Il Signore vi benedica”.

Don Nino vuole assicurare i pasti caldi, a pranzo, ad alcune famiglie indigenti di Cattolica Eraclea e ad un paio di extracomunitari che frequentano quotidianamente la mensa. Pare che non vi siano problemi per il primo piatto in quanto pasta e conserva di pomodoro arrivano dal Banco Alimentare di Cinisi. Nel servizio di mensa, che è stato istituito il 4 ottobre 2016, sono impegnati diversi volontari parrocchiani, i ragazzi del Cif, coordinati dalla suora. Don Nino ha fatto pure un appello per la donazione dell’olio ai frantoi locali e ai produttori d’oliva. I migliori benefattori restano i commercianti. Il messaggio viene poco recepito dai fedeli.