Ribera: Torna l’acqua in agricoltura in tutta la provincia. Decisione al vertice ieri mattina in prefettura

857

Decine di migliaia di agricoltori agrigentini, in particolare quelli del comprensorio di Ribera, avranno l’acqua per irrigare i loro frutteti. Ad Agrigento ieri mattina in prefettura è stato raggiunto l’accordo tra Regione Siciliana, consorzio di bonifica 3 Agrigento, sindaci agrigentini ed organizzazioni professionali di categoria per la concessione dell’acqua ad uso irriguo. Dunque, niente rischi per l’agricoltura e i suoi pregiati prodotti agricoli che stanno subendo la forte calura arrivata improvvisamente in questi giorni.
“Un incontro positivo che va incontro alle richieste degli agricoltrici dell’Agrigentino: torna l’acqua per uso irriguo – afferma Giovanni Panepinto, vicepresidente del gruppo PD all’Ars e sindaco di Bivona a proposito dell’incontro che si è tenuto ieri in prefettura ad Agrigento – abbiamo avviato un’ interlocuzione importante con l’assessorato all’Agricoltura ed è stato concordato l’immediato ritorno all’erogazione dell’acqua per uso irriguo. In questo modo tuteliamo il nostro patrimonio agronomico e salvaguardiamo diverse centinaia di posti di lavoro. Nei prossimi giorni si terrà un nuovo incontro anche per verificare i nodi legati al conguaglio 2012, che secondo me non è dovuto. Resta intanto il punto più importante: l’acqua per irrigare è tornata, è quello che volevamo”.
Sulla stessa lunghezza d’onda il sindaco di Ribera Carmelo Pace che nei giorni scorsi aveva lanciato l’allarme, sposando le lamentele e i disagi del comparto agricolo ed organizzando un vertice cittadino dei comuni del comprensorio. “Le richieste prodotte da parte degli agricoltori sono state accolte – afferma il primo cittadino riberese – il consorzio di bonifica erogherà l’acqua per irrigare anche senza il pagamento del pregresso e nelle more dell’incontro tra le organizzazioni professionali e l’assessore regionale all’Agricoltura Cracolici che si svolgerà entro venerdì prossimo. Un grazie al prefetto Diomede per il suo intervento”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here