Gaetano Montalbano Seus: Lettera di encomio ad un autista del 118 che ad Agrigento ha salvato una bambina

579

“Il non facile intervento da lei compiuto è indice di profondo attaccamento al proprio lavoro e dimostra con quanta passione e sensibilità lei svolga il delicato compito di autista- soccorritore”.

È uno dei passaggi della lettera di encomio inviata da Gaetano Montalbano (presidente del consiglio di gestione della Seus) a Marcello Maraventano, l’autista- soccorritore del 118 che nei giorni scorsi, come riportato da alcune testate giornalistiche, mentre era libero dal servizio ha salvato ad Agrigento una bimba di quattro anni che davanti all’asilo aveva avuto una grave crisi convulsiva e difficoltà respiratorie.

Quarantatré anni, Maravantano aveva appena prelevato dalla scuola i propri bambini quando, sentendo delle urla, è intervenuto in soccorso della bambina rianimandola con la respirazione artificiale e poi consegnandola all’ambulanza del 118 da lui stesso contattata. La piccola, condotta al pronto soccorso dell’ospedale San Giovanni di Dio, è stata già dimessa.

Nella lettera di encomio, il presidente Montalbano esprime un “forte segno di ringraziamento e di riconoscenza” nei confronti di Maravantano per “l’intervento tempestivo, svolto sebbene al di fuori del turno lavorativo” e conclude: “La sua è un’azione davvero encomiabile e che contribuisce a dare lustro e prestigio a tutti i lavoratori della Seus”.