Calcio: Real Unione-Cianciana, un pareggio che non accontenta nessuno

637

Calcio 1^ categoria girone A – Real Unione-Cianciana 1-1

REAL UNIONE: Lipari, Di Salvo, Parisi C., Parisi R., Musso, Sortino, Tramuta, Guerreri, Iacono (90’ Arrigo), Giuffrida, Barone. All. Giuseppe Miceli.

CIANCIANA: Tornabene, Fretto, Cimino, Scaglione (85’ Sapienza), Greco, Bahou, Abbruzzo, Virgadamo, Mortellaro, D’Amico, Greco Ferlisi (76’ Russo). All. Raimondo Salemi.

Arbitro: Pantaleo di Marsala.

Reti: 3’ D’Amico, 16’ Giuffrida (rigore).

Real Unione a Ribera FOTO MINIO

Quello tra il Real Unione di Villafranca Sicula e il Cianciana (1-1) è stato un pareggio che non accontenta nessuna delle due squadre perché la compagine di casa se avesse vinto avrebbe fatto un passo avanti per la salvezza e perché una vittoria del Cianciana avrebbe permessosso gli atleti di mister Salemi di mettere una seria ipoteca sulla vittoria finale, ad un turno dalla fine del campionato.

“Ho ancora negli occhi il goal di Russo – ci dice il presidente del Cianciana Massimo D’Angelo – realizzato al 90’, ma l’arbitro ha fischiato dopo che il pallone era già entrato in rete per un precedente sospetto fuorigioco. Peccato perché avremmo fatto un passo avanti importante per vincere il torneo. Domenica prossima avremo il Salemi, capolista con noi, in casa allo stadio “Giuseppe Setticasi”, nell’ultima gara di campionato. Dobbiamo vincere la partita della promozione”.
In casa villafranchese non si fanno drammi. “Incontravamo la capolista e l’abbiamo affrontata a testa alta – ci dice il giovane allenatore giocatore del Real Unione Giuseppe Miceli, oggi in panchina – abbiamo avuto qualche occasione, ma non potevamo sbilanciarci più di tanto perché gli attaccanti ciancianesi ci avrebbero puniti. Ora speriamo bene per l’ultima gara in trasferta a Trapani con il 5 Torri”.
A Villafranca Sicula, nel complesso sportivo davanti alla casina del Barone Musso, c’era il sindaco Mimmo Balsamo e alcuni tifosi locali, ma da Cianciana è arrivata una nutrita delegazione di sportivi, tra cui l’ex presidente Pietro Setticasi, i quali hanno sperato sino all’ultimo nella vittoria della squadra del cuore. I goal sono stati segnati all’inizio da D’Amico e da Giuffrida, quest’ultimo su rigore. Al fischio dell’arbitro Pantaleo di Marsala, che ha diretto una buona partita, la testa dei dirigenti, dei giocatori e dei tifosi ciancianesi è andata subito al “Setticasi” alla partita di domenica prossima quando capitan Bahou e compagni avranno un solo risultato, la vittoria e i tre punti, per superare al photofinish il forte Salemi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here