Ribera: Il bilancio comunale non prevede somme per il servizio di trasporto pubblico urbano degli alunni

923

L’amministrazione comunale lavora già al bilancio di previsione per l’esercizio finanziario del 2016 e pare che già si notino delle discrepanze circa il trasporto pubblico degli alunni. Vi potrebbero essere studenti di serie A ed alunni di serie B. Lo si evince nell’ambito delle previsioni di spesa e dei relativi stanziamenti di bilancio del comune di Ribera nelle quali c’è un capitolo poco convincente e piuttosto discriminante, quello del servizio di trasporto pubblico.
Infatti, nonostante lo stanziamento di più di 50.000 euro già in previsione di spesa, il servizio di trasporto viene assicurato esclusivamente agli studenti pendolari che si recano fuori sede, in particolare quelli delle scuole superiori. Invece, a tutti gli altri bambini che frequentano in sede la scuola primaria e secondaria di primo grado non sarebbe garantito alcun servizio di trasporto pubblico comunale. Il riferimento è principalmente ai nuclei familiari residenti nelle frazioni di Seccagrande e di Borgo Bonsignore e a tutti coloro che ne fanno espressa richiesta scritta all’ente locale.
La segnalazione, oltre che per l’anno scolastico in corso, ma anche per il 2016-2017, viene avanzata dal consigliere comunale Pino Quartararo. Il disagio non è soltanto per le famiglie che sono costrette ad organizzare i propri orari, anche lavorativi, in funzione degli orari di entrata e uscita scolastica dei figli, ma anche in termini di traffico stradale, di intasamento delle vie cittadine e se vogliamo anche di maggiore presenza di smog, di maggiori costi di carburante, di maggiori rischi stradali per quanti si mettono ogni giorno in viaggio.
Per non creare disuguaglianze appare necessario e urgente che l’amministrazione comunale, per non generare una gestione discriminante del trasporto pubblico della città, debba garantire il servizio di scuolabus a tutte le famiglie dei residenti che ne fanno richiesta e che ne hanno effettivamente bisogno.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here