Ribera: Alunni disabili, Interrogazione dei consiglieri Vassallo, D’Anna e D’Azzo. Il consigliere Li Voti: “Gaffe del vicesindaco”

560

Al Presidente del Consiglio Comunale
e p. c.
Al l’Assessore ai Servizi Sociali

Interrogazione: “Ritardo nell’avvio del servizio di assistenza igienico personale in favore degli alunni con disabilità”
Le recenti affermazioni dell’Assessore Dinghile, riguardanti l’avvio delle procedure per l’affidamento del servizio di assistenza igienico personale in favore degli alunni diversamente abili, lo hanno fatto ripiombare al centro delle polemiche, e questo a distanza di pochi giorni dalle critiche rivoltegli dalla sua maggioranza.
Galeotta fu la nota inviata dall’Avv. Carlo Venturella, che si allega alla presente, a cui si sono rivolti alcuni genitori stanchi di vedere negato il sacrosanto diritto all’assistenza dei propri figli, che smentisce quanto affermato dal Vice Sindaco. Il giovane professionista ha dimostrato, infatti, che l’iter per l’affidamento del servizio ha preso il via non grazie alla “volontà politica” dell’Amministrazione Comunale maturata in seguito ad incontri con le famiglie, ma a specifica imposizione del TAR che ha ordinato al Comune di Ribera la sua immediata attivazione.
Il fatto stesso che alcune famiglie siano state costrette a rivolgersi alle autorità giudiziarie e che il servizio stia per iniziare ad anno scolastico pressoché concluso confuta ulteriormente le argomentazioni di Dinghile.
E’ inaccettabile tentare di speculare politicamente su temi tanto delicati millantando meriti inesistenti!

Accertata l’inadeguatezza di Dinghile a svolgere il ruolo Vice Sindaco, con deleghe importanti come quella al bilancio e ai servizi sociali, i sottoscritti Consiglieri Comunali Dott. Benedetto Vassallo, Avv. Liborio D’anno e Avv. Fabio D’Azzo
INTERROGANO
l’Assessore al ramo per meglio comprendere le motivazioni che lo hanno spinto alle affermazioni di cui sopra.

Si richiede risposta orale.
I Consiglieri Comunali Dott. Benedetto Vassallo
Avv. Liborio D’Anna
Avv. Fabio D’Azzo

IL CONSIGLIERE LI VOTI : “Gaffe del vicesindaco Dinghile”

Ennesima gaffe dell’Amministrazione Pace: il Vice-Sindaco Dinghile, Assessore comunale ai Servizi Sociali, è stato seccamente smentito dall’avv. Carlo Venturella sulla delicata vicenda del servizio di assistenza igienico personale agli alunni diversamente abili gravi nelle scuole dell’obbligo.
Sono veramente rammaricato che sull’attivazione di un servizio importante ed essenziale per molti alunni, le cui procedure di affidamento sono state appena avviate con notevolissimo ritardo, l’amministrazione comunale abbia speculato sul merito, mentre in realtà è stato il risultato positivo dell’azione legale e civile di tante famiglie che hanno difeso un diritto dei propri figli sancito dalla legge.
Rivolgo un apprezzamento per il successo ottenuto dalle famiglie, e sollecito l’Amministrazione comunale a fare meno proclami e comunicati (specialmente non veritieri), e ad amministrare il Comune con più accortezza e tanto spirito di servizio.

Ribera, lì 31 marzo 2016

Emanuele Li Voti
Consigliere Comunale

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO