Calamonaci : Successo al teatro “Nicolaj” della commedia “Fiat voluntas dei”. Un vero e proprio “gioiello della risata”.

785

Alla 7^ edizione della rassegna Premio Giovanni Raffiti al teatro “Aldo Nicolaj” di Calamonaci è stata la volta di “Fiat voluta” della compagnia teatrale Le Maschere di Canicattini Bagni del commediografo siciliano Giuseppe Macrì e con Michele Primitera alla regia. La commedia brillante ha riscontrato il plauso del numeroso pubblico che ha riso di gusto alle battute degli attori.
La trama è una delle più classiche della commedia: un padre si oppone all’unione del figlio con la sua amata perché erroneamente ritenuta povera e senza dote. Da questo, un’ escalation di battute tra gli attori che coinvolgevano sempre più il pubblico. Ci sono state molte simpatiche situazioni con la madre del giovane, per citarne alcune, quelle dove lei trattava il proprio figlio come un bambino e quelle dove, ignara di tutto quello che accadeva intorno a lei ingurgitava litri di caffè.
Una cosa molto carina di questa commedia è stata quella che i momenti musicali sono stati affidati a un pianista che spesso veniva coinvolto nel vivo della trama stessa. Spassoso il finto funerale del prete erroneamente preso per morto dalla sua perpetua. Mette a posto tutto, suo malgrado, proprio padre Attanasio che riesce a fare chiarire i genitori dei due innamorati che comprendono che i loro figlioli non andranno a finire in brutte acque ma con persone che potranno mantenere la famiglia, e quando vede che tutto si è risolto per il meglio esclama il suo intercalare preferito cioè “Sia fatta la volontà di Dio” ossia “Fiat volutas dei”, mai così adatto come in quel momento.
Insomma, tutto è bene quel che finisce bene e anche questa volta il pubblico del teatro “Aldo Nicolaj” ha assistito a un vero e proprio “gioiellino della risata”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here