Ribera: Manca la certificazione dell’Asp per allargare il cimitero

889

Il cimitero di Ribera, saturo nelle aree ormai da tempo, non può essere adeguatamente ampliato perché manca la certificazione dell’azienda sanitaria provinciale di Agrigento al dossier delle carte predisposte dall’amministrazione comunale per procedere ad allargare il camposanto. Pare che la documentazione sanitaria sia l’ultima, in ordine di tempo, necessaria per permettere agli amministratori pubblici di inserire il progetto all’ordine del giorno dei lavori di un prossimo consiglio comunale.
Nell’attesa sia i cittadini, che hanno necessità di trovare dei loculi per i loro cari, e sia la civica amministrazione, continuano ad incontrare difficoltà notevoli a fare avanzare il progetto. Nei mesi scorsi diversi enti, dalla Regione Siciliana alla Soprintendenza ai Beni Culturali, passando per Genio Civile, hanno fornito il loro consenso all’ampliamento dell’area cimiteriale riberese che dovrà avvenire con un progetto finanza da parte di privati.
Dopo il passaggio del progetto dal consiglio comunale, l’amministrazione civica pubblicherà il bando di gara aperto a quelle imprese che vorranno realizzare l’opera. Si parla di un ampliamento di un’area di circa duemila metri quadri che dovrebbe consentire la realizzazione di un migliaio di loculi e di diverse tombe già richieste da tempo dalla popolazione che ha dovuto chiedere ad amici e parenti la disponibilità di qualche posto per i propri cari. L’anno scorso l’amministrazione civica, con l’impegno dell’assessore Baldassare Tramuta, fece realizzare una cinquantina di loculi che, collocati nella parte anteriore del cimitero, sono stati subito assegnati ai tanti richiedenti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here