Ribera, Natale con vetrine e balconi addobbati e presepe vivente in piazza

932

Sarà un presepe diverso quello di quest’anno che, con una spesa di circa 15 mila euro delle casse comunali, vedrà un presepe vivente nella piazza principale della città, un concorso pubblico a premi “Balconi e vetrine addobbati” e un albero di Natale proveniente dal bosco riberese di Monte Sara. Una festa all’insegna dell’austerità con la sola festosa illuminazione del centro storico. L’amministrazione comunale ha invitato tutti i comitati delle feste religiose, le confraternite, le tante associazioni di volontariato, culturali e teatrali ad organizzare il presepe vivente in piazza Giovanni XXIII che, con circa 15 capanne, si trasformerà in una piccola Betlemme, con la presenza della grotta della Natività, della Sacra Famiglia e con agricoltori, artigiani, commercianti, pastori, in costumi d’epoca.

albero di Natale in piazza a Ribera
Lungo il percorso non mancheranno i sapori e la degustazione della tradizione culinaria tipica come le olive, formaggio, arance , dolci, spremute, pane con olio, pane con salumi, focacce, ceci, pasta con la mollica, minestra, pane con salsiccia, ricotta, vino. Le serate previste del presepe sono quelle del 26, 28, 30 dicembre e del 2, 4 e 6 gennaio.
Dal 12 dicembre al 6 gennaio, invece, sarà il turno dell’iniziativa “Balconi e vetrine addobbati in concorso”, con lo scopo di rendere l’aspetto della città più gradevole e decorosa da parte non solo dei commercianti, ma anche di cittadini e famiglie. Balconi, finestre davanzali, cortili, vie, vetrine potranno essere addobbati in chiave natalizia. Una giuria premierà i primi tre classificati delle sezioni balconi e vetrine. Il popolo di internet potrà assegnare il quarto premio attraverso la pagina face book “Ribera vota il balcone e la vetrina di Natale”. I vincitori si conosceranno il 23 dicembre.
Un grande albero di Natale, un abete, da sistemare in piazza, tra chiesa e municipio, sarà prelevato domattina a Monte Sara dagli operatori del Corpo della Forestale, alla presenza dell’assessore Cristina Cortese.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here