Ribera: Fotocamere comunali per individuare chi sporca e abbandona i rifiuti solidi urbani

576

Da tempo in città, nel centro storico, si combattono i vandali con la videosorveglianza, invece, da Natale il Comune dichiarerà guerra ai cittadini che sporcano e abbandonano i rifiuti solidi urbani e i reperti pericolosi che contengono amianto nel periferie urbane e sul territorio. L’arma municipale sarà costituita da due fotocamere mobili funzionanti giorno e notte. L’intenzione dell’amministrazione civica e dell’assessore Antonino Firetto è quella di fare prevenzione, ma anche repressione, con salatissime multe, nella lotta contro coloro che utilizzano la città come una discarica a cielo aperto.
Il Comune ha acquistato due fotocamere professionali, che possono scattare dai 3 ai 4 mila fotogrammi al giorno, del valore complessivo di circa 7 mila euro, e che potrebbero essere montate e rese attive durante le festività natalizie.

C
C

“La scelta di procedere all’acquisto è scaturita dal fatto che nell’ambito del territorio comunale si verificano numerosi casi di abbandono di rifiuti sia urbani, speciali e tossici – dice l’assessore Antonino Firetto – si punta ad individuare e punire gli autori di questi illeciti. Le fotocamere saranno installate sui punti di maggiore criticità di abbandono dei rifiuti e serviranno a scoraggiare gli autori di tali atti, che accadono in prossimità della discarica di via Scirinda, in contrada Musiti, nel sottopassaggio Piana Grande, nella piazza Santa Rosalia, nella zona Spataro, in contrada Castellana e nei pressi del fiume Magazzolo”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here