Sant’Anna di Caltabellotta: Premiate tre alunne per una fiaba sull’integrazione razziale

1676

Tre alunne di Sant’Anna di Caltabellotta sono state premiate per avere scritto una fiaba sull’integrazione razziale. Si tratta di Debora Colletti, Ivana Bacino ed Irene Profeta, alunne della terza C della scuola media di Sant’Anna di Caltabellotta che istituzionalmente dipende dall’istituto comprensivo “Roncalli” di Burgio, diretto da preside Vito Ferrantelli. Le tre ragazze, tredicenni, sono state premiate all’interno della manifestazione promossa dall’istituito di istruzione superiore “Don Michele Arena” di Sciacca.
Il tema del concorso, al quale hanno partecipato le scuole di ogni ordine e grado della provincia, aveva per tema “Rovescia una fiaba”. Le ragazze di Sant’Anna hanno scritto una fiaba, ex novo, sulla base di un racconto esistente, tratto dalla tradizione orale locale, che ha per titolo “Un regno per due”.
Debora, Ivana e Irene, con la collaborazione della docente Anna Maria Montalbano, docente di lettere, referente del progetto, hanno scritto, rovesciando ruoli e contenuti, una fiaba “I due principi”, con la trama che, ambientata in Sud Africa, fa riferimento alla storia di un principe che ha due figli, uno bianco ed uno nero, che alla fine decidono di governare il regno assieme. Le ragazze hanno impiegato un paio di settimane per scrivere l’opera giudicata vincitrice del concorso. Le alunne Colletti, Bacino e Profeta sono state premiate durante la manifestazione scolastica, svoltasi a Sciacca, dalla dirigente Bruccoleri con la consegna degli attestati con la donazione di libri di narrativa per uso didattico. Era presente all’incontro il responsabile della comunità religiosa islamica di Sicilia Yusuf ‘Abd-Hadi Dispoto di Palermo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here