Realmonte – Pif ha girato scene del film “In guerra per amore” a Scala dei Turchi

1905

La provincia di Agrigento sarà presente nel film che Pif, Pierfrancesco Diliberto, giovane regista palermitano sta girando in Sicilia, soltanto con il litorale della Scala dei Turchi, dove nei giorni scorsi la troupe cinematografica si è fermata per una giornata intera, tra l’altro dominata dal forte vento di scirocco. Le immagini, utilizzando le camere da ripresa, hanno interessato una scena del film che porta per titolo “In guerra per amore”, la storia dello sbarco degli Americani nel luglio 1943.

Scala dei turchi Pif 6
Sulla marna bianca del famoso costone agrigentino, che mezzo mondo ci invidia, gli occasionali visitatori e qualche turista di passaggio hanno assistito da lontano ad una lite tra due militari, in una discussione animata che è stata ripetuta un paio di volte, sotto l’occhio attento dei cineasta siciliano. A Scala dei Turchi è arrivato per curiosità, oltre a qualche cittadino, il sindaco di Realmonte Lillo Zicari che ha offerto la sua disponibilità, anche per altri lavori cinematografici futuri, su un sito molto caro all’Unesco.
Dal progetto cinematografico è saltata la scena di Cattolica Eraclea dove lo staff della società “Wildside”, che ha effettuato le riprese cinematografiche, in collaborazione con Rai Cinema che produce la pellicola, aveva inizialmente contattato alcune famiglie borghesi della cittadina (il palazzo del marchese Borsellino), le quali hanno degli immobili antichi e ancora intatti sulla centrale piazza Roma. Dovevano essere girate delle scene dentro un carcere, ma all’ultimo momento il programma è saltato, nonostante l’interesse e la disponibilità offerta anche dal sindaco di Cattolica Eraclea Nicola Termine che guardava al buon ritorno di immagine per la sua città.
Il lavoro delle riprese in Sicilia è ormai terminato, con le ultime scene girate ad Erice, e con il ritorno della troupe a Roma dove proseguirà l’attività del progetto cinematografico.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here