Burgio: Il Comune eroga 10 mila euro per il varo di 5 nuove attività commerciali

673

Il Comune di Burgio, dove da due anni non si pagano tasse municipali, ha aperto una linea di microcredito per fare decollare cinque nuove attività commerciali e per incentivare l’occupazione e l’imprenditoria locale. L’amministrazione comunale, con un’apposita delibera, ha stanziato ben 10 mila euro che sono stati prelevati dal proprio bilancio e già destinati a cinque ditte del posto che hanno dato vita a degli esercizi commerciali.
“Si tratta di duemila euro per ogni singola ditta – ci spiega il sindaco Vito Ferrantelli (nella foto) – che sono stati assegnati in base ad un bando comunale al quale hanno partecipato, in rispetto di un apposito regolamento approvato dal consiglio comunale, alcuni giovani e piccoli imprenditori locali. Si tratta di somme di denaro erogate a fondo perduto che serviranno ai commercianti burgitani per potere intraprendere una loro attività, a fronte di un progetto da loro presentato che preveda altre spese per oltre 5-6 mila euro”.

Burgio Ferrantelli Vito (Foto Minio)
Le somme di denaro saranno distribuite per il varo di attività imprenditoriali ad uno studio di ingegneria locale, all’apertura di due esercizi commerciali di fruttivendoli, alla nascita di un autolavaggio e alla creazione della prima lavanderia cittadina. I contributi sono stati assegnati in base alla documentazione presentata e conforme al bando. L’esperienza del microcredito viene giudicato un fatto positivo per cui l’amministrazione civica riproporrà il progetto nel bilancio comunale 2016.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here