Ribera: Festa delle Forze Armate – Lo spettacolo e le onorificenze al teatro Lupo

904

La seconda parte della giornata provinciale dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate si è svolta al chiuso, al cineteatro Lupo, gremito in tutti i posti, dove le autorità istituzionali hanno assistito ad un concerto musicale degli studenti e dove sono state consegnate delle onorificenze ad alcune scuole agrigentine e a personaggi, militari e civili che sono stati segnalati e premiati dalla prefettura.
In apertura, dopo il saluto del sindaco di Ribera Carmelo Pace, è intervenuto il prefetto di Agrigento Nicola Diomede che, appellandosi soprattutto ai giovani di cui era gremita la sala, ha parlato del binomio “unità-onestà” che deve avere la Nazione e il cittadino, in un momento in cui tali valori nazionali ed universali, minacciano di sgretolarsi, a danno della collettività.

DSC_0469
Il primo cittadino ha presentato l’orchestra degli istituti comprensivi “Crispi” e “Navarro” e il coro dell’istituto superiore di studi musicali “Toscanini” che hanno aperto la manifestazione con l’inno nazionale di Mameli. Il provveditore agli studi di Agrigento Raffaele Zarbo ha ricordato, a proposito dell’Unità d’Italia, del lavoro svolto e degli ideali dello statista riberese Francesco Crispi a cui oggi si deve l’unità della Nazione.
Sul tema scottante di “guerra e pace” è stato proiettato un interessante video che, realizzato dagli studenti del liceo scientifico “Majorana”, ha tracciato la storia di Agrigento prima e durante la prima guerra mondiale, con una breve prolusione del prof. Elio Di Bella, in occasione della celebrazione dell’anniversario dei 100 anni del primo conflitto bellico.
Sono stati distribuiti dei premi provinciali alle scuole agrigentine, l’istituto “Foderà di Agrigento, il liceo “Majorana” di Agrigento e l’istituto comprensivo statale “Marconi” di Licata, ai cui studenti i rappresentanti delle istituzioni hanno consegnato delle pergamene per la qualità di loro lavori didattici”. Un toccante video sulla prima guerra mondiale è stato redatto e proiettato dagli studenti dell’istituto d’istruzione superiore “Crispi” di Ribera.

DSC_0467
La festa provinciale delle Forze Armate, per la prima volta a Ribera, si è chiusa con la consegna delle onorificenze dell’Ordine di Merito della Repubblica Italiana che sono state assegnate a militari dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza, a dirigenti comunali e a storici agrigentini come Salvatore Patti, Eugenio Federico, Giuseppe Pedà, Andrea Lo Brutto, Filippa Inglima Monica, Luciano Mazzariello, Paolo Cilona e Mario Mettifogo.
Le orchestre scolastiche hanno eseguito brani musicali, alcuni studenti hanno letto delle lettere di alcuni eroi fucilati durante il conflitto mondiale, in un cine teatro Lupo che gli alunni hanno trasformato quasi in un monumento alla memoria dei militari con bandiere, coccarde, alloro, divise e musiche intonate all’evento.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here