Cattolica Eraclea: E’ arrivato il postino di “C’è posta per te” di Maria De Filippi

3224

Inaspettatamente è arrivato in paese nella giornata di ieri il postino della nota trasmissione televisiva di Maria De Filippi “C’è posta per te”. La presenza dell’attore palermitano Marcello Mordino che scorazzava in bicicletta tra la piazza Umberto I e l’adiacente piazza Vittoria Emanuele, accompagnato da una troupe televisiva, ha suscitato curiosità ed interesse per tutta la giornata.

In molti hanno voluto capire a chi fosse indirizzata la grande busta che il postino doveva consegnare ad una famiglia cattolicese. E’ stato difficile potere individuare il destinatario del celebre invito sia per un certo riserbo tra gli operatori televisivi e sia perché il postino ha scorazzato in bici in lungo e largo per tutto il tessuto urbano. La curiosità della gente ha portato tanti occasionali passanti a farsi ritrarre fotograficamente con Marcello e la sua tradizionale bicicletta.

Cattolica C'è posta per te

Pare che la presenza di “C’è posta per te” a Cattolica Eraclea vada spiegata con una vicenda di un matrimonio andato a monte nei mesi scorsi tra due giovani cattolicesi che avrebbero dovuto sposarsi alla fine dell’estate e che non hanno potuto convolare a nozze molto probabilmente per un problema di natura economica. E’ questa la voce che circola nella cittadina, come pure si dice che la giovane promessa sposa e la sua famiglia abbiano accettato la busta. Si presume, pertanto, che non appena Canale 5 riprenderà il ciclo della nota e seguita trasmissione del sabato, in prima serata, Cattolica Eraclea possa assurgere alla cronaca nazionale per un matrimonio mancato di un soffio.

Si dice che il giovane cattolicese, che risiede per lavoro in Germania con la famiglia, voglia chiedere perdono alla sua ragazza per cercare di convincerla a convogliare a nozze che avrebbero dovuto essere celebrate nello scorso settembre. Gli operatori di “C’è posta per te”, che hanno tenuto la bocca cucita su tutta la vicenda, per 12 ore presso la struttura ricettiva “Al Casale”, hanno detto soltanto che la trasmissione potrebbe andare in onda nel prossimo gennaio.

De Filippi Maria

In paese, intanto, è iniziata la caccia ai nominativi della giovane coppia che avrebbe dovuto sposarsi. L’impresa non dovrebbe essere difficile, anche se la cittadina conta dozzine e dozzine di emigrati cattolicesi proprio in Germania. Forse basterebbe dare un’occhiata alle pubblicazioni di matrimonio, nelle bacheche della parrocchia e del palazzo comunale, per capire i destinatari dei fiori d’arancio e della lettera di Maria De Filippi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here