Orange Town: Quando il senso civile non è solo una parola vana.

824

Da quattro anni a questa parte il gruppo Orange Town si è occupato della pulizia  e della manutenzione di diverse piazzette di Ribera, che erano lasciate al degrado e all’incuria più completi. L’opera più riuscita di Orange Town è la piazzetta di Santa Rosalia; da posto abbandonato e pieno di immondizia è diventato un punto di ritrovo per parecchi ragazzi che scelgono di trascorrere lì le loro serate. La cosa sorprendente è che proprio i ragazzi che la frequentano lasciano pochi rifiuti in loco, rendendone  così molto più facile la manutenzione ai volontari di Orange Town, arrivando alla considerazione che sia quasi autogestita e questi lavori di miglioramento hanno dato l’esempio di come comportarsi e di iniziare un nuovo modo di pensare; cioè di trattare il verde e l’arredo pubblico quasi come fosse casa nostra, perché, in fondo fa piacere a tutti abitare in un paese pulito e civile dove sono principalmente i cittadini a fare la propria parte . Questo grazie al lavoro svolto con solerzia in questi anni: la collocazione di una statuina di Santa Rosalia, di alcune panchine dove sedersi, la cura dell’aiuola centrale l’hanno resa un posto molto più accogliente. Senza dimenticare che Orange Town è stato il promotore di diversi eventi che hanno dato rilievo a diverse band e cantanti emergenti di Ribera e del circondario. Le ultime attività del gruppo Orange Town hanno riguardato corso Umberto e risalgono a qualche settimana fa, dove in due  vasi vuoti ai lati della chiesa Madre sono state piantate delle piante di mandarino ornamentale gentilmente offerti da Vivai Natura Verde di Ezio Tavormina. Precedentemente, in occasione della festa delle donne, si era piantumata in un vaso un albero di mimosa, l’evento aveva avuto come madrina la bella Fabiola Speziale seconda a miss Italia nel 2013. Domenica 13 settembre il gruppo Orange town è stato omaggiato di una targa a Runforlife cioè camminata a favore della vita e contro la droga organizzata da Alessandro Angileri, proprio per l’impegno civico profuso in questi anni. E sicuramente ci saranno ancora altre novità dal gruppo Orange Town che inarrestabile ha dato e dà esempio di civiltà, amore per il verde pubblico e per l’arte, indice che il paese di Ribera non ha solo una minoranza di cittadini incivili e sconnessi,  ma anche tanti volontari che con dedizione si prodigano nel fare bene e di migliorarne l’aspetto in modo tale da renderlo più piacevole da vivere e visitare.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here