Lucca Sicula: Sfilata di belle modelle con abiti di materiali riciclati

2405

Promossa per il secondo anno consecutivo dal Comune di Lucca Sicula, si è svolta in piazza una interessante sfilata di modelle che hanno utilizzato per l’abbigliamento curiosi abiti realizzati con materiale riciclato che alcuni stilisti e artisti agrigentini hanno preparato con cura certosina durante la stagione estiva. Le ragazze sono state molto applaudite perché, alcune per la prima volta in passerella, si sono mosse con disinvoltura, padronanza del proprio corpo e del proprio abito.
C’era il vincitore della passata edizione, l’artista e stilista amatoriale Simone Perricone che ha presentato dei nuovi abiti che sono stati indossati da Martina Ferrantelli di Burgio e Arianna Bellafiore di Caltabellotta. Perricone ha saputo utilizzare bene, amalgamandoli, rete da fiorai con ovatta, tende di seta con blister di pillole, tessere del domino, palette di plastica del caffè, carta da parati, veli di confetti e dischetti struccanti.

Arianna Bellafiore di Caltabellotta

Queste alcune delle modelle presentate da Perricone: Arianna Bellafiore di Caltabellotta, Martina Ferrantelli di Burgio, con i capi della nuova collezione, Clara Mortillaro, Francesca e Mariagrazia Campo, tutte di Lucca Sicula, Chiara Gatto di Ribera ed Irene Basto di Bivona. L’acconciatura delle modelle è stata curata da Loredana Catalanotto e il make up da parte Francesca Smeraldi.
Altre ragazze che hanno sfilato sono state Beatrice Giarratano che ha fatto da modella e stilista del suo stesso abito, Caterina Mulè Cascio che ha sfilato con un capo realizzato dalla mamma Laura D’Angelo, Giusi Bilella che si è esibita con un abito realizzato da Maria Antonietta Di Rosa, Claudia Ferrantelli che ha mostrato l’abbigliamento creato dalla madre Katia Riggio.
La serata è stata allieta dalla presenza in passerella di Miss Italia 2014 la riberese Clarissa Marchese che ha sfilato con grazia, assieme ad un gruppo di bambine che le hanno fatto da corona. Un’altra sfilata, promossa dal Comune, con le stesse modelle, sarà realizzata stasera in piazza Umberto I a Caltabellotta.

Martina Ferrantelli di Burgio