Cianciana : La festa del raccolto nei vari quartieri per visitatori e turisti

610

Si svolge ogni anno, puntualmente, come da tradizione antica, la festa del raccolto che richiama in paese visitatori, emigrati e turisti. In piazza e nei vari quartieri ha luogo “la mangiata di ciciri e favi”, grazie all’organizzazione voluta dall’associazione culturale “Theatron” con cui collabora l’amministrazione comunale. Per strada vengono accesi dei fuochi e dei calderoni di rame vengono riempiti di “favi e ciciri” e anche di grano che vengono cotti ed offerti per la libera degustazione agli ospiti.
Si tratta di una antichissima tradizione dalle radici pagane alla quale i ciancianesi sono molto legati. Si tratta di u appuntamento unico che esalta lo spirito dell’accoglienza e della generosità degli abitanti della cittadina agricola che del turismo ne ha fatto una ragione di vita e di sviluppo economico se a Cianciana sono arrivate in questi anni e vi albergano stabilmente oltre 200 famiglie da diverse parti del mondo.
Le origini della festa del raccolto si perdono nella notte dei tempi. L’appuntamento rappresenta ancora il ringraziamento dei contadini alla divinità per l’abbondanza e la bontà del raccolto. Nella notte tra la fine di luglio e l’inizio di agosto, Cianciana si stringe attorno alla stessa tavola in una festa paesana conviviale durante la quale si degustano fave, ceci e frumento, vino, pane con l’olio, olive, formaggio e altre tipiche delizie culinarie della cittadina.
In paese, si mobilitano pure le associazioni culturali e di volontariato. Viene vissuta la giornata del contadino. L’Arci di Cianciana ricrea “l’aria”, ossia la fase di lavorazione delle spighe. I volontari del Servizio Civile, invece, propongono la mensa del contadino con una tavolata apparecchiata semplice ed umile, con i prodotti tipici della cittadina ad economia agricola e turistica. Valorizzare le tradizioni significa scoprire i luoghi, i costumi, usi e tradizioni che costituiscono una occasione per lo sviluppo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here