Sport Motociclismo – Emanuele Macaluso, giornalista-tester riberese, vince la 20 Mila Pieghe

1277

Fa il giornalista-tester per “Motoblog.it”, partecipa per la prima volta e vince nella categoria Motoespoloratori la gara motociclistica di regolarità su strada “20 Mila Pieghe” che si è svolta nei giorni scorsi tra l’Alta Lombardia, il Trentino e la Svizzera, in una competizione sportiva di diverse centinaia di chilometri e della durata di tre giorni. Parliamo di Emanuele Macaluso, giovane giornalista di MotoBlog.it, riberese, che, figlio di Domenico, chirurgo, ricercatore, storico e ispettore dei Beni Culturali della Regione Siciliana, ha conquistato la prestigiosa affermazione motociclistica a bordo di una moto Yamaha XT 1200 ZE, Super Tenerè, messa a disposizione dalla multinazionale giapponese.

Macaluso Emanuele 20 mila pieghe 2
Emanuele Macaluso faceva parte, con altri quattro colleghi giornalisti di altrettante testate italiane, della squadra sponsorizzata dalla Pirelli che per l’occasione ha provato nuovi pneumatici per le moto. Nella categoria Granfondo, dedicata ai professionisti, ha vinto Cesare Conti, un veterano delle due ruote.
Gli organizzatori della corsa sportiva, che aveva come brand due importanti nomi del calibro di Pirelli e di Tom Tom e che godeva della collaborazione del quotidiano Il Giornale, presente con il direttore Alessandro Sallusti, avevano schierato ai nastri di partenza complessivamente ben 123 partecipanti che hanno preso parte a tre giornate di tappe veloci e di prove speciali.
C’è stato un momento drammatico della corsa, quando nella terza tappa una caduta accidentale e rovinosa ha tolto la vita ad un giovane pilota di 36 anni Cesare Zennaro della provincia di Parma che ha sbattuto la testa, nonostante il casco. Emanuele Macaluso se l’è visto cadere, proprio davanti. Ci racconta la storia e l’incidente con le lacrime agli occhi.

Macaluso Emanuele 20 mila pieghe 4
“Capisco la gioia dei miei genitori nell’apprezzare il lavoro che amo – ci dice Emanuele, sulla terrazza della villa di Seccagrande – ma mi rendo conto della loro preoccupazione quando pensano ai momenti che passo in moto per i test, non solo a Roma dove lavoro, ma anche in Europa, dalla Spagna al Portogallo, dalla Francia al Belgio. Nella vita c’è un destino per tutti”.
Macaluso, che lavora dal 2011 per il magazine online dedicato alle moto “MotoBlog.it”, ha cominciato quando non aveva ancora 20 anni e quando non aveva la patente speciale per le moto A-3.

Macaluso Emanuele 20 mila pieghe 3

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here