Cattolica Eraclea: convegno della Pro Loco su migrazione e Mediterraneo

829

I continui sbarchi di immigrati, provenienti dai paesi del Nord Africa, e in particolare dalla Libia, saranno oggetto di un convegno istituzionale che è stato organizzato a Cattolica Eraclea dalla locale Pro Loco. L’incontro, che si svolgerà venerdì 24 luglio prossimo, alle ore 18, nella chiesa del Collegio, avrà per tema “La migrazione come sacrificio. La mobilità come diritto. Le possibili malattie che sbarcano con le migliaia di migranti. Il Mediterraneo. Mare Nostrum. Il teatro di immane tragedie”.
A volere affrontare la scottante problematica del momento, con tutti i risvolti sanitari, economici e sociali, è stato il presidente della Pro Loco Giacomo Salvatore Spoto che è riuscito a mettere attorno ad un tavolo uomini importanti della chiesa agrigentina, sindaci di caratura nazionale, docenti, ex ministri, medici, scrittori e qualche parlamentare.
“Il problema degli immigrati si presenta oggi nella sua complessità – ci spiega il presidente della Pro Loco cattolicese Spoto – ci dobbiamo confrontare con questa realtà, con questo sciame di uomini, donne e perfino bambini che si presenta puntuale sulle nostre spiagge. Anche il litorale di Eraclea Minoa non è stato immune da questo fenomeno che per fortuna in questo tratto di spiaggia non ha portato lutti. Il confronto verterà su quanti hanno diritto ed aspirano ad una vita migliore, sulle cure di cui hanno bisogno in quanto spesso portatori di malattie, su quanto l’Italia fa e su quanto deve fare l’Europa e sulle tragedie umane che vedono in fondo al Mare Nostrum migliaia vittime innocenti”.
Al convegno sono previsti gli interventi e le relazioni del presidente della Pro Loco Spoto, del sindaco di Cattolica Eraclea Nicola Termine, del cardinale Francesco Montenegro, dell’arciprete don Nino Giarraputo, del sindaco di Palermo Leoluca Orlando, dei docenti universitari Elio Cardinale e Piero Leo, del dirigente scolastico Annalia Todaro, del presidente dell’Ordine dei Medici Salvatore Puma, dello scrittore Angelo Campanella, del parlamentare Angelo Capodicasa e del vicepresidente della Pro Loco Antonino Messina.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here