Ribera : i lavoratori del consorzio chiedono garanzie occupazionali. Riunione al Comune

927

Per la prima volta si sono ritrovati insieme, attorno allo stesso tavolo, lavoratori stagionali, a tempo indeterminato, dirigenti del consorzio di bonifica Agrigento 3, amministratori comunali, sindacati e organizzazioni professionali per affrontare lo scottante problema occupazionale e della stagione irrigua. L’incontro (nella foto), convocato dal sindaco di Ribera Carmelo Pace e svoltosi nella sala dei sindaci del palazzo comunale, si è concluso con l’impegno di redigere stamattina al Comune un documento da inviare al presidente della Regione Siciliana e al prefetto di Agrigento per trovare una soluzione che consenta ai tanti lavoratori di percepire le retribuzioni arretrate e non pagate dallo scorso mese di novembre, di continuare ad occuparsi, senza alcuna interruzione, dell’irrigazione di migliaia di ettari di frutteto nel vasto comprensorio irriguo e di confermare almeno le giornate lavorative degli addetti, senza alcuna riduzione.
A qualcuno che parlava di sciopero della categoria, è stato risposto che la protesta metterebbe in ginocchio le aziende agricole del territorio. Sindacati ed organizzazioni professionali si sono schierati tutti a fianco dei lavoratori, ma senza far venire meno la struttura consortile che è un tutt’uno con il mondo agricolo. Con dei progetti consortili – è stato detto – potranno essere garantite le 78 giornale lavorative. Nella giornata di oggi i lavoratori incontreranno i vertici del consorzio, mentre stamattina sindaco, sindacati e organizzazioni sindacali scriveranno il documento da inviare al presidente Crocetta.

Ribera riunione lavoratori cosorzio Foto Minio

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO