Ribera: Si dimette Dinghile ed entra in consiglio comunale Angileri

2499

Una donna in più in seno al consiglio comunale di Ribera che è stato convocato dal presidente Giuseppe Tortorici per approvare la surroga del consigliere comunale Alessandro Dinghile, nominato assessore dal sindaco Carmelo Pace, e l’ingresso nel civico consesso della prima dei non eletti della lista “Progetto Comune”, Maria Grazia Angileri, figlia del maresciallo dei carabinieri in pensione Girolamo.
La neo consigliera presterà il giuramento e il consiglio esaminerà l’ipotesi di incompatibilità. La stessa nel corso della stessa seduta, convocata ad hoc, sarà nominata componente della seconda commissione comunale “Bilancio, programmazione e sviluppo economico” in sostituzione del consigliere dimissionario Dinghile. La signora, sposata con l’appuntato dei carabinieri Donato D’Addezio, ha tre figli Luisa, Giuseppe ed Alessandro e faceva parte della lista elettorale che, vicina a Mariano Ragusa, già candidato a sindaco di Ribera ed ex consigliere provinciale, ha appoggiato il sindaco Carmelo Pace. La neo consigliera comunale, che ha compiuto 38 anni, ha avuto una buona affermazione elettorale avendo riportato 282 voti di preferenza.
Maria Grazia Angileri è la prossima new entry nel civico consesso. Succederà a Alessandro Dinghile che si dimetterà da consigliere per optare solo per la carica di assessore. Dinghile, oltre a deleghe importanti quali Bilancio e Tributi, ha anche la delega di vice sindaco. Maria Grazia Angileri è una neofita della politica di cui non si è mai interessata direttamente. Con lei in consiglio siederanno ben sei consiglieri ossia Claudia Lupo, Federica Mulè, Rossella Failla, Ina Picarella e Margherita Farruggia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here