Cianciana: il consigliere D’Angelo lamenta il mancato avvio del servizio antincendio

576

Per il mancato avvio servizio antincendio boschivo, il consigliere comunale Massimo D’Angelo scrive al sindaco del comune di Cianciana, al presidente dell’Unione dei Comuni “ Platani-Quisquina-Magazolo”, al presidente della Regione Rosario Crocetta e all’assessore al Territorio e Ambiente Maurizio Croce.
“Lo scrivente consigliere dell’Unione dei Comuni “ Platani-Quisquina-Magazolo”, Massimo Dangelo, prendendo atto del mancato avvio del servizio di antincendio boschivo, esprime forte disappunto verso tale decisione del Governo Regionale e palesano grande preoccupazione per il mancato avvio al lavoro del personale preposto.
Tale scelta, oltre che rimarcare difficoltà e conseguenze gravi sotto il profilo dell’ occupazione degli operai, andrebbe a sottoporre a serio rischio l’intero patrimonio boschivo del nostro territorio, che nel periodo estivo è, purtroppo, spesso interessato da incendi e che si troverebbe privo del personale addetto allo spegnimento degli stessi e alla salvaguardia del nostro ambiente, con tutte le conseguenze negative che ne andrebbero a scaturire
Rimarcando la preoccupazione che parte del nostro patrimonio boschivo possa essere perso, se interessato da incendi durante il periodo estivo, con la presente si chiede alla S.V. di attivarsi verso le preposte autorità, affinchè si possa arrivare in tempi celeri ad una proficua risoluzione della problematica e si vada, di conseguenza, a ripristinare la tutela del patrimonio boschivo e la pienezza dei diritti dei lavoratori interessati, verso i quali, nelle more della risoluzione del problema , si esprime profonda solidarietà”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here