“Carnaval”, il nuovo singolo dei Los Locos & EL 3mendo. Intervista ad Antonio Vinti

1852

Il nuovo singolo “Carnaval” dei Los Locos featuring di Antonio Vinti in arte “EL 3mendo”, in meno di una settimana su Youtube ha già avuto migliaia di visualizzazioni. Un brano, come lo definisce lo stesso EL 3mendo, che ci farà sicuramente ballare nelle nostre notti estive, un vero tormentone latino.
In occasione dell’uscita di questo nuovo singolo abbiamo intervistato Antonio per saperne di più sia sul nuovo pezzo ma anche sulla sua vita da artista in generale.
Come è iniziata la collaborazione con i Los Locos? Quanti altri singoli hai inciso con loro?
Prima della collaborazione è nata un’amicizia, grazie ad un amico in comune. Poi ci siamo detti: perché non provare a fondere i due generi e creare un nuovo progetto? Così nasce il primo singolo “La Ola”, oggi con più di 2milioni di visualizzazioni su YouTube. Dopo ci abbiamo preso gusto e abbiamo deciso di continuare sulla stessa strada con Toca Toca, altro singolo con 1milione e mezzo di visualizzazioni.
Dove è stato girato il video di “Carnaval”?
CARNAVAL è stato girato tra Santo Domingo, New York e Italia.
Come definiresti quest’ultimo singolo?
Noi facciamo musica per passione, ci rende felici e ancor di più, vedere chi ci segue divertirsi con la nostra musica. Direi FRIZZANTE e COINVOLGENTE.
Con quale altro artista hai collaborato in passato?
Una collaborazione che ha segnato il mio percorso musicale è stata con Carlos El Rumbero, uno dei componenti principali dei “Gipsy Kings” e i Relight Orchestra, con il brano ESA VIDA LOCA.
Puoi descrivere come e quando è iniziata la tua carriera da artista?
Il giorno che ho inciso il mio primo singolo è stato per gioco nel 2010, Muevete Mamita ( Reggaeton).
Perché ti sei approcciato al mondo della musica latina?
Sono sempre stato coinvolto dal mondo dello spettacolo, la musica ha sempre seguito la mia vita in ogni momento, bello e brutto. I ritmi latino americani hanno avuto il sopravvento su di me, una forza interiore si sprigiona ad ogni singolo suono proveniente da quella terra magica, di cultura, suoni, colori e di grandi emozioni. Se parte una salsa.. Devo ballare.
Hai trovato o ancora trovi difficoltà a farti spazio nel grande panorama della musica latina in Italia?
Diciamo che mi ritengo molto fortunato, ho avuto la fortuna di conoscere persone fantastiche vecchio stampo (artistico) che mi hanno aiutato. Ma è anche vero che sono ad un quarto della mia carriera..e la strada presenta tanti ostacoli.
C’è un motivo o un aneddoto legato alla scelta del tuo nome d’arte?
Questo strappa sempre un sorriso. Da piccolo, essendo molto vivace, mi han sempre detto: “Sei tremendo”, poi da grande non è cambiato molto (per fortuna) il mio atteggiamento, e hanno continuato a dirmelo. La scelta è stata piuttosto facile direi.

In cantiere c’è qualche progetto futuro che ci puoi anticipare?
Sono sempre in continua evoluzione musicale, con i Los Locos nonostante l’uscita recente siamo già a lavoro per il prossimo brano, ma non soltanto con loro. Nei prossimi giorni usciranno altri lavori con la mia firma.

11655482_10206399264654147_350252014_n