Montallegro: Domenica XIII infiorata per il Corpus Domini

604

Domenica mattina in occasione della festa religiosa del Corpus Domini prende il via la XIII edizione dell’infiorata di Montallegro che si svolgerà sulla piazza Giovanni Paolo II, davanti la chiesa dell’Immacolata. Ad organizzare la manifestazione, come da tradizione, è la locale associazione “Infiorata di Montallegro” che, presieduta dalla signora Maria Albano, raccoglie un paio di dozzine di volontari i quali realizzeranno due grandi quadri di fiori che, circa 22 metri quadri, presenteranno le immagini di Gesù nell’anno della Misericordia e l’effige di Papa Francesco con la pecorella. Altri tre quadri di dimensioni più ridotte stanno per essere preparati da un nutrito gruppo di ragazzi, oltre una cinquantina, con il tema dei simboli eucaristici. Una quarta opera raffigurerà lo stemma della LILT.
I disegni sono stati creati, come ogni anno, dall’artista Ignazio Marrella di Montallegro che li propone in scala, prima del’intervento manuale dei componenti dell’associazione che hanno dato il via al progetto tre mesi fa e che lavoreranno per tutta la giornata e la notte del 6 giugno prossimo, fino all’alba. I lavori artistici saranno benedetti il 7 giugno dall’arciprete don Giuseppe Gagliano che è la guida spirituale del gruppo.
I fiori in parte vengono raccolti dai fedeli nelle campagne montallegresi e messi ad essiccare per settimane, mentre in parte vengono acquistati freschi dai fiorai locali a spese dei componenti dell’associazione. L’associazione prenderà parte il 19, 20 e 21 giugno prossimo all’infiorata “Città della Pieve”, in provincia di Perugia, con un disegno sempre del Marrella che raffigura la “Maternità dell’Immigrazione”, un tema molto attuale che richiama il dramma degli immigrati che arrivano dal Nord Africa. Per l’Umbria partirà una delegazione di 10 componenti dell’associazione che lavoreranno per ben tre giorni alla grande immagine della Mamma con il Bambino.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here